20 Novembre 2012

Me and Mrs. Jones – New Girl dieci anni dopo, con Nathan di Misfits di Marco Villa

Una comicità che negli anni ’40 avrebbero considerato datata

Lo ammetto: il titolo è stato fatto solo e soltanto per attirare un po’ d’attenzione su questo povero post dedicato a questa povera serie inglese. Oh, Nathan di Misfits, ovvero Robert Sheehan, c’è davvero, però non e proprio lui il protagonista di questo Me & Mrs. Jones, in onda dal 12 ottobre su BBC One.

Protagonista è, appunto, Mrs. Gemma Jones (Sarah Alexander), una circaquarantenne con due figlie mediopiccole, un figlio sopra i venti e un ex marito. L’ex marito (Neil Morrissey) è un coglione totale, che sta insieme a una giovinetta che studia da estetista (“Domani ho l’esame di ceretta” è tra le battute più belle del pilot) e la povera Mrs. Gemma Jones pare non abbia superato il trauma del divorzio. Non ha uomini fissi, vive in tuta, è totalmente dedita ai figli.

Il personaggio, va detto, è un filo eccessivo. Da strambo a insopportabile il passo è breve, si sa, e in questo caso quel passo è pressoché compiuto. Vuole tradizione che, se c’è una protagonista idiota, essa debba accoppiarsi con personaggio impeccabile, sì da generare contrasto et conseguenti matte risate. In Me and Mrs. Jones, invece, nel primo episodio il cavaliere è un altro perfetto idiota, uno che pesta i piedi di lei durante il limone e nemmeno se ne accorge, in un momento di estrema comicità che negli anni ’40 si sarebbe considerato “tradizionale” e “un po’ datato”.

Ma quando arriva Nathan-Robert Sheehan? Arriva con il figlio maggiore della protagonista, ragazzotto dall’intensa vita sessuale. Il figlio e Robert Sheehan (il suo personaggio si chiama Billy, ma Robert Sheehan fa molto più SEO, concedetemelo) si incontrano in Asia durante un viaggio alla ricerca di se stessi e lui se lo porta a casa.

Il primo impatto è: ok, i due stanno insieme. Poi si scopre che il figlio di Gemma se ne fa una a sera.  E allora pensi: ok, Robert Sheehan è innamorato del giovinetto di casa. Poi però lui e Gemma iniziano ad avere incontri ravvicinati un po’ ambigui, nei quali lei dovrebbe fare quella tutta matta e stramba, risultando sempre irritante, ma questo è un altro discorso. Il vero discorso è: vuoi vedere che tutta la serie sarà giocata su questo equivoco sulle intenzioni e le inclinazioni sessuali del giovine Billy? Certo che vuoi vederlo: tu, però, perché io mi fermo al pilot.

Me & Mrs Jones non fa ridere e mette in scena una specie di New Girl dieci anni dopo di cui nessuno sentiva il bisogno. Oltre a non funzionare l’impianto di base, anche i personaggi secondari – fondamentali in serie di questo tipo – non piazzano mai la zampata che ti faccia sperare nella figura cult.

Vista poi la debolezza della possibile storyline principale, anche la trama non tira certo dentro con spire che non lasciano scampo alcuno. Cioè, il concept è: una quarantenne che fa cazzate e forse si porta a letto un ventenne. Bomba, eh.

E allora amen, ennesima serie del cazzo di questo autunno del nostro enorme scontento

Perchè seguirlo: perché i vostri (fero o testo che siano)-ormoni reagiscono alla vista di Robert Sheehan

Perché mollarlo: perché raramente si è vista una serie inglese così desolatamente ordinaria



CORRELATI