21 Maggio 2014 21 commenti

Tutto quello che vedremo – 47 nuove serie tv da guardare nella prossima stagione di La Redazione di Serial Minds

Tutte le nuove serie tv che partiranno sulle reti generaliste dopo l’estate

Le nuove serie

Quelle in cui speriamo tantissimo e quelle di cui non ce ne fregherà nulla un secondo dopo la sigla. Quelle con nomi giganteschi nel ruolo di autori e quelle con un cast pazzesco. Negli Stati Uniti le grandi reti generaliste hanno da poco annunciato le nuove serie tv che andranno in onda nel prossimo autunno. Al momento sono 47 e il numero un po’ ci spaventa. Anche perché mancano tutte le cable. Qui sotto trovate descrizione, punti di forza, punti di debolezza e trailer. Sarà un autunno densissimo. Preparate fin da ora la coperta da divano delle grandi occasioni.

 



NBC

STATE OF AFFAIRS (drama)
Cos’è: Nuovo political drama che segna il ritorno di Katherine Heigl. Protagonista un’analista della CIA a capo di un team che aiuta il Presidente degli Stati Uniti nella gestione delle più pericolose crisi nazionali e internazionali. A dare sugo al tutto il fatto che la protagonista è stata fidanzata col figlio del Presidente, morto in un attacco terroristico. Atmosfere un po’ da Scandal ma con meno sesso e torbidume.
Cosa fa sperare: Il ritorno televisivo – e da protagonista – della Heigl è sicuramente qualcosa su cui la rete punta molto.
Cosa spaventa: sembra che tutto giri intorno all’ex Izzie. Se il faccione tondo e caruccio dovesse risultare sbagliato per un thriller-drama, sarebbe già un bel problema.

 

MARRY ME (comedy)
Cos’è: Storia di una coppia di innamorati che rimanda le nozze a data da destinarsi dopo che la prima proposta di matrimonio è stata un fiasco.
Cosa fa sperare: il creatore è David Caspe, padre dell’apprezzato Happy Endings.
Cosa spaventa: ok che le comedy non hanno bisogno di chissà quale concept originale, ma questo onestamente non stimola alcun entusiasmo.

 

THE MYSTERIES OF LAURA (drama)
Cos’è: Debra Messing (la Grace di Will & Grace) interpreta una poliziotta in gamba sul lavoro e incasinata nella vita privata. Tutto si complica quando l’ex marito (nonché padre dei loro due gemellI) diventa il suo capo.
Cosa fa sperare: il miscuglio di generi può portare qualche guizzo.
Cosa spaventa: è comunque l’ennesimo procedural, e Debra Messing non è proprio una che illumina le serie in cui recita.

 

BAD JUDGE (comedy)
Cos’è: Kate Walsh interpreta una giudice sopra le righe, tanto dura e carismatica in aula quanto ribelle e festaiola fuori. L’arrivo di un bambino di otto anni (i cui genitori sono stati sbattuti in galera proprio da lei) costringe la protagonista a mettere un po’ la testa a posto.
Cosa fa sperare: interessante l’idea della giudice fuori di testa.
Cosa spaventa: il rapporto col bambino (un po’ da About a Boy) potrebbe diventare tanto zuccheroso da far venire il diabete al Villa.

 

A TO Z (comedy)
Cos’è:
Commedia romantica in cui seguiamo la nascita dell’amore tra Andrew (Ben Feldman) e Zelda (Cristin Milioti, la Madre di How I Met), nel più classico de “gli opposti di attraggono”.
Cosa fa sperare:
i bravi protagonisti.
Cosa spaventa:
la scarsa originalità del concept.

 

ALLEGIANCE (drama)
Cos’è: drama conspiracy in cui due ex agenti del KGB ora sposati e in America vengono richiamati in servizio per trasformare in spia il figlio, analista della CIA. Pare abbastanza evidente l’ispirazione da The Americans.
Cosa fa sperare: la storia può essere intrigante, si spera in una buona dose di tensione.
Cosa spaventa: la copia di The Americans è abbastanza pacchiana, e potrebbe risultare fastidiosa.
2014_0508_NBCUXD_Upfront2014_Allegiance_AlternateImage_1920x1080_CC

 

CONSTANTINE (drama)
Cos’è: l’attesa serie tratta dal famoso fumetto, in cui un esperto dell’occulto combatte per rispedire all’inferno i demoni che minacciano il mondo degli uomini.
Cosa fa sperare: La fama di Constantine è un richiamo già di per sé.
Cosa spaventa: E’ la classica operazione che può diventare una figata galattica o una cagata insolente subito odiata dai fumettari.

 

UNBREAKABLE KIMMY SCHMIDT (comedy 2015)
Cos’è: la nuova, attesissima comedy creata da Tina Fey dopo i successi di 30 Rock. Protagonista una ragazza uscita da una setta dopo quindici anni, che si trasferisce a New York dove dovrà conoscere da capo il mondo con l’aiuto di un buffo coinquilino.
Cosa fa sperare: Il nome di Tina Fey è una garanzia.
Cosa spaventa: Talmente una garanzia, che potremmo arrivare lì con aspettative troppo alte e rimanere delusi.
Schermata 2014-05-20 alle 22.25.08

 

MISSION CONTROL (comedy 2015)
Cos’è: Ambientata negli anni Sessanta, parla di una donna a capo di una squadra di ingegneri spaziali tutti uomini. Protagonista Krysten Ritter, la stronza di Apartment 23.
Cosa fa sperare: potrebbe diventare una specie di Mad Men comedy, e sarebbe figo.
Cosa spaventa: Tra i protagonisti ci sono molti attori di serie andate maluccio. Speriamo non porti sfiga…
Schermata 2014-05-20 alle 22.24.39

 

MR ROBINSON (comedy 2015)
Cos’è: Un musicista spiantato (il comico Craig Robinson, già Darryl in The Office) cerca di sbarcare facilmente il lunario diventando insegnante di musica alle medie. All’inizio pensa di cazzeggiare e basta, ma poi si fa prendere dalla passione e comincia a insegnare davvero.
Cosa fa sperare: l’atmosfera da School of Rock e l’apporto potenzialmente divertente dei ragazzini.
Cosa spaventa: Craig Robinson è un’ottima spalla, sarà anche un buon protagonista?
Schermata 2014-05-20 alle 22.51.39

 

ONE BIG HAPPY (comedy 2015)
Cos’è: Prodotta da Ellen Degeneres e interpretata da Elisha Cuthbert (mitica-nel-senso-di-stragnocca figlia di Jack Bauer in 24), racconta di un etero e una lesbica che provano a mettere su famiglia. Poi però lui si sposa, non sapendo che nel frattempo, dopo molti tentativi andati a vuoto, l’amica gay è rimasta incinta.
Cosa fa sperare: Il triangolo descritto dal concept sembra divertente, e i nomi della Degeneres e della Cuthbert attirano.
Cosa spaventa: Quest’anno abbiamo già fatto il pieno di donne incinte e pargoletti, siamo pericolosamente vicino al punto di rottura (di coglioni).
Schermata 2014-05-20 alle 22.27.08

 

EMERALD CITY (drama, collocazione ancora incerta)
Cos’è: rivisitazione dark de Il Mago di Oz, con chiaro sguardo a Game of Thrones.
Cosa fa sperare: E’ uno dei progetti più ambiziosi della prossima stagione di NBC.
Cosa spaventa: Si sa che più un progetto è ambizioso (e costoso) e più fa rumore quando cade. Specie se copia Game of Thrones.
Schermata 2014-05-20 alle 22.28.14

 

AQUARIUS (drama, collocazione ancora incerta)
Cos’è: Droga, sette e omicidi sulle tracce del futuro Charles Manson, in una serie ambientata nella Los Angeles del 1967 con protagonista David Duchovny.
Cosa fa sperare: L’atmosfera sembra intrigante, così come i riferimenti storici alla vita di un personaggio come Manson.
Cosa spaventa: Non so se sono già pronto a rivedere Duchovny in un telefilm serio dopo sette anni di cazzeggio in Californication.
Schermata 2014-05-20 alle 22.29.30

 

ODYSSEY (drama, collocazione ancora incerta)
Cos’è: I tre protagonisti (una soldatessa, un avvocato e un attivista politico) scoprono una megacospirazione in cui una multinazionale americana finanzia i terroristi islamici. Ovviamente i tre combatteranno il male con pochi mezzi e la costante paura di morire.
Cosa fa sperare: sembra esserci tanta carne al fuoco, e la volontà di tenere lo spettatore inchiodato alla poltrona.
Cosa spaventa: sento puzza di Homeland, e quando senti puzza di un’altra (bella) serie il timore è sempre che quella nuova sia un clone annacquato.
The Originals

 

FOX

GOTHAM (drama)
Cos’è: L’attesissimo prequel di Batman, con protagonista il commissario Gordon (interpretato da Ben McKenzie).
Cosa fa sperare: Il trailer girato giorni fa è molto impattante, e in generale l’atmosfera di Gotham City non si batte.
Cosa spaventa: Una serie in cui si parla in continuazione di Gotham City, ma in cui non c’è Batman, potrebbe risultare frustrante.

 

RED BAND SOCIETY (drama)
Cos’è: E’ la versione americana, prodotta da Spielberg, del drama spagnolo Pulseras Rojas, diventato in Italia Braccialetti Rossi e approdato su Raiuno. La storia racconta dell’amicizia di un gruppo di ragazzi ricoverati in ospedale.
Cosa fa sperare: A prescindere che piaccia o meno la versione italiana, il concept di base è molto forte.
Cosa spaventa: Il nome di Steven Spielberg, in ambito televisivo, non aiuta più di tanto: alcune buone cose hanno fatto il paio con boiate pazzesche.

 

GRACEPOINT (drama)
Cos’è: E’ l’adattamento americano di Broadchurch.
Cosa fa sperare: come spesso accade per le serie che attraversano l’Atlantico, ci si può aspettare un ritmo più serrato e una messa in scena più sciccosa. Invariato il protagonista David Tennant, accanto a lui Anna Gunn (Skyler di Breaking Bad) e Nick Nolte.
Cosa spaventa: Chi ama le serie inglesi molto raramente apprezza i loro cloni americani.

 

MULANEY (comedy)
Cos’è: Il difficile rapporto tra un comico e un famoso (e impossibile) presentatore che lo assume come autore. Tra i protagonisti anche il mitico Martin Short.
Cosa fa sperare: Ci piace l’idea di una serie che racconti la vita “dietro le quinte” di un autore comico.
Cosa spaventa: John Mulaney, creatore dello show e protagonista, sembra voler ripercorrere le orme di Tina Fey. Ma deve stare attento a non copiare troppo le idee di 30 Rock, altrimenti il suo show sarà vecchio prima ancora di cominciare.

 

BACKSTROM  (dramedy 2015)
Cos’è: Rainn Wilson (mitico Dwight di The Office) interpreta un poliziotto tanto abile quanto irascibile, sboccato e offensivo. Dai creatori di Bones.
Cosa fa sperare: Il lato comico e feroce di Wilson lascia ampie garanzie.
Cosa spaventa: bisogna capire se Wilson potrà andare oltre la (splendida) macchietta di Dwight per costruire un personaggio a tutto tondo.

 

HIEROGLYPH (drama 2015)
Cos’è: Azione, avventura e intrighi nell’antico Egitto.
Cosa fa sperare: Tra le ambientazioni “storiche”, quella dell’antico Egitto è una delle meno battute dalla serialità
Cosa spaventa: Quando vedi certi costumi o leggi certe trame ti viene solo un pensiero: scrivetela bene che sennò viene una puttanata colossale.

 

EMPIRE (drama 2015)
Cos’è: Lee Daniels interpreta Lucious Lyon, pezzo grosso (anzi grossissimo) nel mondo dell’hip hop e padrone di un vero e proprio impero musicale, che viene a sapere di aver contratto una malattia che in tre anni lo renderà invalido. Da quel momento, Lucious cerca di preparare uno dei suoi tre figli per farne il suo erede.
Cosa fa sperare: L’idea dell’uomo di potere minacciato dalla malattia (tipo Boss) ha sempre il suo fascino.
Cosa spaventa: Potrebbe anche diventare un semplice black Nashville, che probabilmente servirebbe a poco.

 

WAYWARD PINES  (drama 2015)
Cos’è: Un agente dei servizi segreti (Matt Dillon) indaga sulla scomparsa di due colleghi e finisce in una sperduta cittadina dell’Idaho. Qui però ha un incidente e si risveglia senza soldi, senza documenti, e senza manco un telefono che funzioni. E da qui scatta l’incubo.
Cosa fa sperare: E’ una limited series con attori di richiamo, fa un po’ True Detective / Twin Peaks, e quindi titilla il palato. Oltre a Dillon: Melissa Leo, Carla Gugino, Shannyn Sossamon e Juliette Lewis.
Cosa spaventa: Se non vengono scritti e girati con un po’ di inventiva e originalità (come accaduto appunto con True Detective), questi thriller nei paeselli rischiano di sembrare tutti uguali.

 

WEIRD LONERS  (comedy 2015)
Cos’è: Quattro coinquilini single molto diversi tra loro, costretti a vivere insieme quando la maggior parte dei loro coetanei pensa alla famiglia e ai figli.
Cosa fa sperare: sono quei concept abbastanza semplici ma che possono giocare facilmente sulle marcate diversità tra i personaggi.
Cosa spaventa: Potrebbe essere niente più che la solita comedy sui trentenni con sindrome di Peter Pan, e già vedo pronta la recensione del Villa che ne parla male.
B

 

THE LAST MAN ON EARTH  (comedy 2015)
Cos’è: Una comedy che racconta la vita dell’unico sopravvissuto a un cataclisma che ha spazzato via la vita dalla Terra.
Cosa fa sperare: Molto interessante l’idea di affrontare in salsa comedy il tema del futuro postapocalittico già trattato a più non posso dai drama.
Cosa spaventa: Quanto le altre persone (perché prima o poi arriveranno) potranno rovinare il coraggioso concept di base?

 

ABC

FOREVER  (drama)
Cos’è: Sembra un normale procedural con protagonista un brillante medico legale (interpretato da Ioan Gruffudd), con la differenza che il suddetto medico è immortale, gira per la Terra da 200 anni e ancora non ha capito come mai non riesce a morire.
Cosa fa sperare: L’aggiunta soprannaturale può far bene a un concept altrimenti troppo classico.
Cosa spaventa: Sarà comunque un poliziesco con singoli casi di puntata, quindi non penso ci si possa aspettare chissà che.

 

SELFIE  (comedy)
Cos’è: La storia di Eliza Dooley, ragazza ossessionata da social network e followers, che a un certo punto decide che è il momento di riprendere contatto con la vita vera.
Cosa fa sperare: il tema potenzialmente fresco e molto attuale.
Cosa spaventa: C’è sempre da aver paura quando la tv generalista cerca di stare al passo coi tempi: se la serie non è scritta più che bene può sembrare il parto di un genitore analogico. E poi c’è il cinese di Flash Forward e Go On che porta una sfiga grossa così.

 

MANHATTAN LOVE STORY (comedy)
Cos’è: La storia d’amore tra Peter e Dana, con particolare attenzione ai loro pensieri (rappresentati sotto forma di monologhi interiori) in cui emergono le classiche differenze tra ciò che pensano uomini e donne sulla stessa situazione.
Cosa fa sperare: il doppio punto di vista lascia spazio a interessanti soluzioni di messa in scena.
Cosa spaventa: Sento odore di Mixology e, considerando che non siamo su una cable, non è un bene.

 

AGENT CARTER (drama)
Cos’è: Dopo Agents of SHIELD, la nuova serie targata Marvel. Si raccontano le vicende dell’agente Peggy Carter (già vista nel primo film su Capitan America e interpretata ancora una volta da Hayley Atwell), che dopo la fine della guerra e dopo l’addio a Steve Rogers continua a lavorare per il Governo tra noiose mansioni amministrative e pericolose missioni segreti affidatele da Howard Stark.
Cosa fa sperare: Un’ulteriore espansione dell’universo telefilmico Marvel può fare solo bene.
Cosa spaventa: Siamo sicuri che, con tutto ciò che la Marvel ha da offrire, le vicende degli anni Quaranta siano le più interessanti?
agent-carter-new

 

BLACK-ISH (comedy)
Cos’è: Storia di una agiata famiglia di colore che finisce col sentirsi troppo imborghesita e lontana dalle proprie radici.
Cosa fa sperare: La simpatia di Anthony Anderson.
Cosa spaventa: Per noi italiani rischia di essere una serie fin troppo “locale”.

 

HOW TO GET AWAY WITH MURDER (drama)
Cos’è: La nuova serie di Shonda Rhimes, incentrata su una bella e carismatica professoressa di diritto penale che si ritrova invischiata in un complotto con omicidio che scuote l’università.
Cosa fa sperare: Il marchio della Shonda da sempre garanzie in termini di scrittura e ritmo.
Cosa spaventa: Non so se sarò in grado di vedere un’altra serie in cui si parla tanto quanto in Scandal.

 

CRISTELA (comedy)
Cos’è: Comedy legal in salsa latina che racconta di una giovane avvocatessa affamata di carriera che deve fare i conti con la sua famiglia d’origine, messicana e legata alle tradizioni.
Cosa fa sperare: Se fosse il nuovo The Mindy Project?
Cosa spaventa: Direi che il concept non è originale è un eufemismo.

 

GALAVANT (comedy)
Cos’è: E’ una delle due comedy (l’altra ancora da definire) che prenderà lo slot di Once Upon a Time durante la pausa invernale. E’ una commedia romantico-musicale a sfondo fiabesco con protagonista un eroe alla ricerca dell’amore perduto (la ex fidanzata se la fa con un re malvagio).
Cosa fa sperare: A giudicare dal trailer l’atmosfera sembra molto più allegrotta e ironica di quanto ci si poteva aspettare.
Cosa spaventa: E’ pur sempre una serie in cui si canta un casino. Dal mio punto di vista, un grosso svantaggio.

 

AMERICAN CRIME (drama 2015)
Cos’è: Un crime molto orizzontale in cui si cercano gli aggressori di un’anziana coppia californiana. Tutto raccontato dal punto di vista dei familiari delle vittime, in un’atmosfera infarcita di tensioni razziali.
Cosa fa sperare: L’ottimo cast guidato da Felicity Hoffman e Timothy Hutton.
Cosa spaventa: Sento odore di lacrime, lacrime, lacrime.

 

SECRETS & LIES (drama 2015)
Cos’è: Remake di una serie australiana, è il classico giallo da “cittadina dove hanno tutti qualcosa da nascondere”. Il protagonista è un uomo che trova in un bosco il cadavere del figlio del vicino, diventando il principale sospettato nell’indagine.
Cosa fa sperare: Dai concept così possono sempre uscire prodotti di onesto intrattenimento.
Cosa spaventa: Temo che cercare qualunque originalità sia fatica sprecata.

 

THE WHISPERS (drama 2015)
Cos’è: Drama fantascientifico in cui gli alieni usano i bambini (non ho capito come) per conquistare la Terra.
Cosa fa sperare: ABC ha promesso tensione e suspense a go-go.
Cosa spaventa: Sappiamo bene che con la fantascienza far cazzate è molto più facile che col resto.

 

FRESH OFF THE BOAT (comedy 2015)
Cos’è: Ispirata alla vita dello chef Eddie Huang, è la storia di una famiglia cinese (padre e madre gestori di un ristorante, figlio appassionato di hip-hop) che si trasferisce dal quartiere cinese di Washington in Florida affrontando un vero e proprio shock culturale.
Cosa fa sperare: il tema “cinese” intriga di più rispetto agli abusatissimi “nero” e “messicano”.
Cosa spaventa: Bisogna capire se il pubblico americano è disposto ad accettare un cast praticamente all-chinese. Se così non fosse, la cancellazione sarebbe già dietro l’angolo.

 

CBS

 

SCORPION (drama)
Cos’è: prodotto da Alex Kurtzman e Roberto Orci  e ispirato a una storia vera, racconta di un gruppo di supernerd intelligentissimi ma con ovvi problemi sociali che si unisce nella squadra Scorpion per proteggere il Paese da qualunque attacco tecnologico.
Cosa fa sperare: Potrebbe essere un crime diverso dal solito, un CSI degli anni Dieci.
Cosa spaventa: E’ un crime di CBS: sarà solido e preciso, ma non so quanta rivoluzione possiamo aspettarci.

 

NCIS: NEW ORLEANS (drama)
Cos’è: Non credo ci sia molto da spiegare.
Cosa fa sperare: è uno spinoff di NCIS.
Cosa spaventa: è uno spinoff di NCIS.

 

STALKER (drama)
Cos’è: prodotto da Vince Gilligan, David Shore, Mark Johnson e Bryan Singer, è un crime incentrato sullo stalking e sulle molestie.
Cosa fa sperare: Il creatore di Breaking Bad insieme a quello di House. Cioè, si guarda e basta.
Cosa spaventa: Tutti questi geni hanno scelto Dylan McDermott come protagonista. Qualcosa non torna.

 

THE MCCARTHYS (comedy)
Cos’è: sitcom famigliare a tema gay-sportivo. Il padre allenatore di basket assume il figlio come secondo, quando in realtà il ragazzo è gay e vorrebbe andarsene di casa per vivere la sua vita e trovarsi un fidanzato. E via con equivoci, battibecchi, solite cose.
Cosa fa sperare: Onestamente non so che dire.
Cosa spaventa: Già ora puzza un po’ di vecchio.

 

MADAM SECRETARY (drama)
Cos’è: La difficile ma stimolante vita di una ex analista della CIA (Tea Leoni) che viene nominata Segretario di Stato. Crisi politiche, intrighi, e una famiglia a casa che vuole una madre e una moglie oltre che un abile politico.
Cosa fa sperare: I fan del genere “donne coi coglioni” sognano un nuovo The Good Wife.
Cosa spaventa: Sono telefilm che vanno scritti meglio di altri, altrimenti il rischio polpettone è elevatissimo.

 

BATTLE CREEK (drama 2015)
Cos’è: Le vicende di due poliziotti diversissimi e che si odiano abbastanza, ma che facendo squadra riescono a ripulire le strade di Battle Creek, Michigan. Ma soprattutto: un’altra serie di Vince Gilligan, il creatore di Breaking Bad.
Cosa fa sperare: Si intravede la voglia di rinverdire il tema classico della strana coppia di sbirri, magari strizzando l’occhio ai successi di True Detective.
Cosa spaventa: Breaking Bad è talmente grande che ogni nuovo lavoro di Gilligan parte con aspettative altissime.
Vince_Gilligan_a_l

 

THE ODD COUPLE (comedy 2015)
Cos’è: Come da copione teatrale di Neil Simon (1965) e da film con Lemmon & Matthau, due ex compagni di liceo, uno precisissimo e l’altro incasinatissimo, decidono di vivere da coinquilini dopo i rispettivi divorzi. E uno dei due è Matthew Perry
Cosa fa sperare: Il concept de La strana coppia ha già funzionato tante volte, al cinema come in tv, e la bravura dell’ex Chandler la conosciamo.
Cosa spaventa: Bravo o no, tutte le serie post-Friends di Matthew Perry sono naufragate. Speriamo sia la volta buona…
matthew-perry

 

CW

JANE THE VIRGIN (drama)
Cos’è: Tratta da una telenovela venezuelana, è la storia di una ragazza che vuole arrivare vergine al matrimonio e che viene accidentalmente messa incinta con l’inseminazione artificiale durante una visita dal ginecologo.
Cosa fa sperare: La concezione “immacolata” di Jane promette un sacco di problemi.
Cosa spaventa: Avete letto “tratta da una telenovela venezuelana”, giusto? Ecco…

 

FLASH (drama)
Cos’è: Una delle novità più attese dai fan dei supereroi, nella speranza che vada ben oltre il semplice “spinoff di Arrow”.
Cosa fa sperare: Il trailer mette sul piatto una resa visiva a tratti sorprendente.
Cosa spaventa: speriamo non sia solo il trailer e che i soldi per gli effetti speciali fighi non finiscano dopo tre episodi…

 

iZOMBIE (drama 2015)
Cos’è: Ancora una serie tratta dai fumetti. Protagonista una ragazza che si trasforma in zombie ma, contrariamente a quanto siamo abituati, mantiene intatta la sua intelligenza e non diventa nemmeno troppo brutta. Anzi, trova lavoro nell’ufficio del medico legale di Seattle – così da avere una scorta di cervelli da mangiare – e scopre pure che quando mangia il cervello di un cadavere assorbe parte dei suoi ricordi, scoprendo dettagli significativi sulla sua morte che possono aiutare il detective incaricato delle indagini.
Cosa fa sperare: Onestamente il fumetto non lo conosco, ma mi sento di dire che il concept è deliziosamente folle.
Cosa spaventa: Mi sento di dire che i puristi del genere potrebbero mal digerire tutte queste deviazioni dallo standard zombiesco.
the_cw_logo_a_l11

 

THE MESSENGERS (drama 2015)
Cos’è: Nuovo drama soprannaturale in cui un misterioso oggetto precipitato sulla terra causa un’esplosione che dona a un variegato gruppo di personaggi incredibili poteri: una forza sovrumana e la capacità di guarire gli altri.
Cosa fa sperare: Lo spostamento di CW da rete per ragazzine a punto di riferimento di fantascienza e soprannaturale ha già regalato alcuni prodotti dignitosi, questo può essere il prossimo.
Cosa spaventa: Questa cosa dei poteri (poteri tutti uguali per tutti i personaggi, a quanto pare), riprende un po’ troppo The Tomorrow People, e sappiamo lì com’è finita…
the-messengers-key-art

 

Argomenti nuove serie, trailer


CORRELATI