7 Luglio 2014

Serial moments 137 – Dal 29 giugno al 5 luglio 2014 di Diego Castelli

Coming out, decessi assurdi e un eroe malato

:
:
:
ATTENZIONE! SPOILER TRASHONI DI UNDER THE DOME, THE NIGHT SHIFT, CALIFORNICATION, PENNY DREADFUL E TRUE BLOOD!!
:
:
:
5. Under The Dome 2×01 – Yeah, magnets!
Eccolo qui, l’altro guilty pleasure dell’estate! Dopo una prima stagione formalmente brutta ma in qualche modo ipnotizzante, Under The Dome torna in un momento così pieno di buone novità da poco iniziate o appena finite, che probabilmente a nessuno fregava nulla del suo ritorno. Ed è un errore, perché Under The Dome è grezzo e mal recitato, ma ha dei momenti di gustosissimo trash. Guardate per esempio la morte di Linda in questa premiere e ditemi se non è un serial moment: viene uccisa da un’automobile (spenta) trascinata verso la cupola da una forza magnetica per la quale Jesse Pinkman di Breaking Bad non potrebbe che commuoversi. Ridicolo. E geniale. E visto che ci siamo, vale la pena di citare anche la comparsata di Stephen King, che compare per pochi secondi nei panni di un cliente al bancone del bar.
Under the dome - morte ridicola

4. The Night Shift 1×06 – Coming Out

Nella storia telefilmica ne abbiamo visti parecchi di coming out e di angosce/imbarazzi legati alla (omo)sessualità, quindi il fatto che Drew, il medico-soldato che voleva nascondere il suo orientamento sessuale, decida alla fine di rivelarsi per stare vicino al fidanzato in difficoltà non fa di per sé grande notizia. Ma l’ho trovata una bella scena, gestita con un po’ di ovvia retorica ma anche con il ritmo giusto, bene interpretata, e comunque meno pacchiana di quanto avrebbe potuto essere. Bene così.
The Night Shift - Coming Out

3. Californication 7×12 – Dichiarazione in aereo
In settimana parleremo approfonditamente del finale di Californication. Nel frattempo, nei serial moments finisce per forza l’ennesima (ma anche ultima) dichiarazione di Hank a Karen, prima che la donna decida finalmente di cedere e far così terminare la serie. Questo è ciò che è successo, ma non è il giudizio su ciò che è successo. Di quello parliamo poi, anche se il semplice fatto che io l’abbia messo solo al terzo posto (pur essendo un importante series finale) fa comunque capire che qualcosa non ha funzionato come avrebbe dovuto…
Californication - Hank si dichiara in aereo

2. Penny Dreadful 1×08 – Quella domanda a Vanessa
Direi che il Villa ha già detto tutto quello che c’era da dire sulla prima stagione di Penny Dreadful. In sede di serial moments non posso che sottolineare quella conversazione finale tra Vanessa e il prete, che le pone la domanda fondamentale di tutti quelli che possiedono un dono che è anche una maledizione: volete davvero essere normale?
Penny Dreadful - Eva green

1. True Blood 7×02 – Il doppio ritorno di Eric Northman

Benché compaia solo per pochi minuti (e in un caso si tratta pure di un sogno), il grande protagonista della seconda puntata stagionale di True Blood è chiaramente Eric. All’inizio si rende protagonista di una scena gay-che-è-già-cult con Jason, e alla fine ricompare davvero, vivo ma malato, pronto a farci patire per lui per tutto il resto della stagione. Come dire: massimo risultato col minimo sforzo.
True Blood - Eric malato



CORRELATI