22 Aprile 2015 2 commenti

The Comedians – Il finto documentario con Billy Crystal e Josh Gad di Marco Villa

The Comedians è un finto dietro le quinte di un finto show comico, ma con due protagonisti molto veri

maxresdefault-3

All’inizio del 2015, Billy Crystal e Josh Gad hanno registrato una serie di sketch per FX. Questo documentario racconta il dietro le quinte di quella serie.

È questo il cartello che apre la prima puntata di The Comedians, nuova comedy in onda su FX dal 9 aprile. È la prima frase che leggiamo ed è una balla. È vero che nella serie ci sono Billy Crystal e Josh Gad, è vero che fanno sketch e numeri comici insieme, ma di documentario qui non c’è traccia: The Comedians è un mockumentary sul mondo della tv, un falso documentario che vuole raccontare il rapporto tra due primedonne costrette a lavorare insieme.

Billy Crystal non ha bisogno di presentazioni, tutti sappiamo i film che ha fatto, ma forse in Italia conosciamo meno la sua parte extra-cinematografica: Saturday Night Live (dall’inizio), presentazioni degli Oscar e spettacoli di Broadway. Al contrario, forse non tutti conoscono Josh Gad: da queste parti, abbiamo parlato di lui per 1600, Penn (comedy demenziale ambientata alla Casa Bianca, chiusa in fretta e furia), ma ha fatto comparsate in altre serie, in patria invece è conosciuto anche per il musical The Book of Mormon.

the-comedians-tv-review-fx

Quindi: un pilastro dell’intrattenimento e una nuova leva, costretti a convivere all’interno della stessa produzione. Il giochino è il più vecchio del mondo: nessuno dei due vorrebbe stare accanto all’altro, ma per motivi differenti (per Crystal la necessità di svecchiare il pubblico per poter tornare in tv, per Gad il bisogno di soldi) i due non possono dire no al The Billy & Josh Show.

Ovviamente dello show in questione vedremo pressoché nulla, giusto qualche sketch a metà, quello che The Comedians mostra è il prima e il dopo, fatto di scazzi e improvvisazioni, di lamentele e prove più o meno fallimentari. Il giochino del mockumentary in tv è stra-abusato (da The Office in giù, fino al nostro amatissimo – lacrimuccia – Parks and Recreation), ma la scelta di raddoppiare il meccanismo meta (finta televisione che parla di finta televisione) funziona alla grande: di fatto The Comedians è la versione fake documentario di Episodes o 30 Rock, ma la presenza di due nomi carismatici come Billy Crystal e Josh Gad la allontana da qualsiasi paragone eccessivo.

web_fb_featured_thecomedians_1024

E ovviamente, come dimostrato già dal titolo, la serie è i suoi due protagonisti: Crystal quasi settantenne che si guarda indietro e cerca di recuperare una comicità classica, mentre Gad vuole essere il più possibile cattivo e non si fa problemi a tirare in mezzo battute sulla pedofilia e un linguaggio un po’ meno controllato. Intorno ci sono i responsabili della rete, il regista, gli autori ecc, ma il 99% della scena è dei due attori, poco da fare. E poco da dire in più: il pilot di The Comedians funziona, perché loro funzionano. Il meccanismo narrativo è strarodato (e in caso ce ne fosse bisogno, la serie è il remake di una svedesata), la scrittura è semplice ed efficace: non vi farà scoppiare il fegato dalle risate, ma è qualcosa che funziona.

Perché seguirla: per la bravura dei protagonisti e perché, nella sua semplicità, non sarà mai mai mai brutta.

Perché mollarla: perché oltre ai due interpreti c’è davvero poco e magari vorreste avere dei personaggi o una storia



CORRELATI