27 Febbraio 2012 4 commenti

Serial Moments #15 – Dal 19 al 25 febbraio 2012 di Diego Castelli

Guest star improvvise, rivelazioni inaspettate, brutte abitudini alla guida. Questo e altro nei serial moments!

:
Prima dei serial moments odierni, una piccola nota di servizio: da questo venerdì sarò all’estero per poco meno di due settimane, quindi i serial moments di lunedì prossimo saranno basati solo sui telefilm della prima parte di questa settimana. Probabile che il buon Villa ci darà una mano, ma comunque voi segnalate nei commenti gli eventuali momenti di giovedì e venerdì, così ci teniamo aggiornati.

I moments di settimana prossima arriveranno in ritardo, ma arriveranno, abbiate fiducia. Giusto il tempo di tornare e fare una maratona di 12/13 ore…

Ah, e trattate bene il mio compare che per un po’ rimane da solo a gestire tutto.



 

ATTENZIONE: SPOILER IMPORTANTI DI GLEE, SPARTACUS, FRINGE E HOW I MET YOUR MOTHER (e in fondo DESPERATE HOUSEWIVES)!!!!!!!!

 

5. 30 Rock 6×09 – Leap Day
Lo scorso episodio di 30 Rock è stato praticamente un grosso serial moment unico. Geniale l’idea di inventarsi dal nulla una tradizione secolare (che nessuno conosce) connessa al Leap Day, il 29 febbraio degli anni bisestili. Tina Fey & Co. si sono inventati tutta una serie di tradizioni e ricorrenze, trasformando il leap day in una sorta di “Natale primaverile” che dopo aver visto la puntata viene proprio voglia di festeggiare. E volendo segnalare la ciliegina sulla torta, che diventa l’immagine del serial moment, impossibile non citare Leap Day William, il finto film con Jim Carrey e Andie McDowell di cui possiamo vedere alcuni spezzoni durante l’episodio. Una genialata dietro l’altra!
:
:
4. Glee 3×14 – Niente sms mentre si guida!

Tempo di regionali per Glee, e ne esce una puntata più significativa rispetto alle ultime, con diversi bei pezzi musicali e la vicenda dell’ex-bullo-ora-gay-aspirante-suicida David Karofsky. Ma il posto in classifica se lo prendono gli ultimissimi secondi, con Quinn che guida di fretta per arrivare al matrimonio di Rachel e Finn (di cui continua a fregarcene niente): questa immagine è significativa di un po’ di problemini che la bionda cheerleader potrebbe avere nelle prossime settimane. Le scritte rosse le ho fatte io.
:
:
3. Spartacus Vengeance 2×05 – Bye bye arena

Puntata bella intensa di Spartacus, che vede il ritorno di Gannicus – per un’attesa ed emozionante riunione tra serie principale e spin-off, peccato solo che mancasse il “vero” Spartacus – ma soprattutto la distruzione dell’arena dove i nostri hanno combattuto per anni. Un momento di definitivo passaggio tra una serie “sui gladiatori” a una “sulla ribellione degli schiavi”. Peccato solo per gli effetti speciali penosi al momento del crollo delle tribune. Comunque, a ben guardare, è bastata un po’ di pece e tanta buona volontà, evidentemente la struttura non era a norma…
:
:
2.
Fringe 4×14 – A casa dell’osservatore
Non si ferma la corsa di Fringe, che dopo diversi episodi un po’ stanchi si è risollevata alla grande: ottime trovate, un bel ritmo, e un interesse quasi esclusivo per la trama orizzontale. L’ultimo episodio, persino troppo denso di avvenimenti, ci ha regalato una scena che aspettavamo da tempo: Peter e l’osservatore in una stanza “vista Big Bang”, col pelatone che spiega senza troppi giri di parole chi è e da dove viene. Era anche ora! Nelle serie di Abrams, che puntano tutto sui misteri, questi momenti di spiegazione così semplice e chiara vanno conservati nel cuoricino come ricordi gioiosi.
:
:
1. How I Met Your Mother 7×17 – Mi ami? NO!

L’avevamo anticipato settimana scorsa: il secco “no” di Robin a Ted è un momento fondamentale nella storia di How I Met Your Mother. Ma non solo, è una delle prese di posizione (negative) più nette che io ricordi in una sitcom. Se non è un serial moment questo…
:
:
:

E per la serie “li ho visti troppo tardi e non ho fatto in tempo a inserirli: Desperate Housewives 8×12, in cui si scopre non solo che il figlio di Julie è Porter (!!!!), ma anche che tutte le sfighe di Brie degli ultimi mesi sono state attentamente seguite e sfruttate da Orson!
:



CORRELATI