9 Giugno 2014

Serial Moments 133 – Dall’1 al 7 giugno 2014 di Diego Castelli

Tanto lo sapete cosa c’è al primo posto

:
:
ATTENZIONE! SPOILER SOLEGGIATI DI 24, SILICON VALLEY, FARGO, PENNY DREADFUL E GAME OF THRONES!
:
:

5. 24 9×06 – Lasciatela stare, maledetti!
Un serial moment che in realtà è un grido di dolore da ex fan di Chuck: vedere Yvonne Strahovski appesa al soffitto come un quarto di bue e torturata a sangue freddo mi ha dato brutte, bruttissime sensazioni. Meno male che poi si salva e uccide il suo aguzzino soffocandolo tra le cosce. Ci sono modi peggiori di morire, diciamo.
24 - Yvonne torturata

4. Silicon Valley 1×08 – Idee dal cazzo (sì sì, “dal”)
Bel finale di stagione per Silicon Valley, la comedy di HBO che ha saputo convincerci con l’originalità del suo concept, una comicità finalmente divertente (che non è proprio il classico punto di forza della rete), e interpretazioni di ottimo livello. Nel finale spicca l’exploit di Richard, che riesce a rivoluzionare la sua compagnia nel giro di una notte raggiungendo il meritato successo, ma soprattutto le modalità che hanno portato al colpo di genio: il timido protagonista viene ispirato da una lunga e tecnicissima conversazione dei suoi amici circa le ipotetiche capacità masturbatorie del paffuto Elrich. Il passaggio da una genialata (di scrittura) all’altra è presto fatto.
Silicon Valley - Cazzi



3. Fargo 1×08 – La trasformazione di Lester
Praticamente a ogni episodio di Fargo c’è una cosa bella-bellissima da segnalare. Questa volta, invece di una singola idea di messa in scena o di un preciso punto dell’episodio, a spiccare è la totale trasformazione di Lester. Complice il flash forward di un anno, questo episodio ci mostra il completamento della metamorfosi del protagonista, passato da goffo e impacciato impiegatucolo a venditore dell’anno, marito fortunato di moglie gnocca e impenitente fedifrago. Ma la cosa bella, al di là della bravura di Martin Freeman nell’interpretare i due ruoli, è la contraddizione tra i sentimenti che lo spettatore è portato a provare per lui (sentimenti positivi, di rivincita, persino di invidia) e la consapevolezza che tutta questa trasformazione nasce da un atto di violenza (l’uccisione della moglie) che difficilmente possiamo giustificare col semplice “era una stronza”.
Fargo - Il nuovo Lester

2. Penny Dreadful 1×04 – Il fascino invincibile di Dorian Gray
Il fascino di Dorian Gray (fascino sessuale, filosofico, morboso) è cosa risaputa. Così non ci ha stupito incontrare, in Penny Dreadful, un Dorian bello, misterioso, anticonformista, provocatore e intrigante. Quello che invece ci ha stupito è vedere le conseguenze di quel fascino anche su Ethan, che a dispetto della sua aura tutta virile e “etero” (cui contribuisce grandemente la faccia di Josh Hartnett), finisce col farsi sedurre dall’immortale amico. Cioè, quando uno riesce a conquistare sia Eva Green che Josh Hartnett, non gli puoi proprio dire niente…
Penny Dreaful - John e Dorian

1. Game of Thrones 4×08 – Mai cantare vittoria troppo presto
Dai diciamoci la verità: un pochino l’avevamo previsto. Magari era una cosa solo inconscia, magari cercavamo di ingannarci ripetendo a noi stessi che stavolta l’annunciata rivincita dei “buoni” sarebbe stata piena e soddisfacente. Ma mente Oberyn zompettava allegramente intorno alla Montagna, dandoci l’impressione di poter vincere facile, un brivido di terrore già cominciava a rotolare giù per la schiena. E vi dirò: ovviamente gli occhi cavati e il cranio sfasciato sono una botta assoluta, ma quasi quasi mi hanno fatto più impressione i denti saltati al primo colpo e fatti rimbalzare sul pavimento. Un solo gesto, e un suono orrendo, con cui George Martin e i suoi adepti ci hanno fatto capire che sì, anche stavolta c’era da soffrire.
Bastardi.
Vi adoro.
Game of Thrones - Oberyn vs montagna



CORRELATI