14 Gennaio 2019 5 commenti

Serial Moments 360 – Dal 6 al 12 gennaio 2019 di Diego Castelli

Biografie inventate, paradisi inaccessibili e crossover multidecennali

ATTENZIONE! SPOILER COMMEDIONI DI BROOKLYN NINE-NINE- RAY DONOVAN, THE GOLDBERGS, THE GOOD PLACE, YOU’RE THE WORST

 

5.Brooklyn Nine-Nine 6×01 – Die Hard
Solo applausi per la citazione cinematografica definitiva (almeno agli occhi di Peralta): Emy si traveste da Holly Gennaro, la moglie di John McLane in Trappola di Cristallo (il primo Die Hard), e ovviamente Jake esce di testa, anche se in quel momento, causa intromissione di Holt, non è possibile dare seguito alle piccole fantasie filmiche. Il cosplay, comunque, è venuto benissimo, brava Amy!



vlcsnap-2019-01-13-16h16m41s464

4.Ray Donovan 6×11 – Suicidi
Grande intensità nel ritrovamento di Bridget e nel successivo suicidio di Mac, ormai incapace di riportare la propria vita su un binario non dico di legalità, ma di semplice equilibrio. Ricordiamo che Mac ci era capitato un po’ per caso nella vita di Ray, e l’impressione è sempre la stessa: che dovunque girino i Donovan, prima o poi l’erba smette di crescere.

Ray-Donovan-Bridget

3.The Goldbergs 6×11 – Super crossover anni Ottanta
Operazione gustosissima nell’episodio settimanale di The Goldbergs: per seguire le peripezie romantiche di Barry e Lainey, gli autori intersecano la vicenda dei due piccioncini con spezzoni del film Prima o poi me lo sposo, commedia romantica di fine anni Novanta (ma ambientata negli Ottanta) con Drew Barrymore e Adam Sandler. In pratica, è come se certi momenti del film, tipo l’iconica serenata finale, fossero avvenuti alla presenza dei protagonisti di The Goldbergs, che in questo modo entrano quasi a far parte dello stesso universo di quel film, piuttosto che limitarsi ad appartenere a un generico “mondo anni Ottanta”. Operazione davvero particolare e riuscitissima.

Goldebgers-Sandler

2.The Good Place 3×11 – Salvare l’umanità
In una delle sue puntate più esplicitamente politiche e filosofiche, The Good Place usa Michael e i suoi tartassati umani per parlare di Bene e Male in una prospettiva pienamente radicata nell’oggi. E se l’autodefinizione di “rifugiati” da parte di Jason può far pensare a un anti-trumpismo magari banale, il resto della puntata si concentra non tanto sull’operato dei cattivi del Bad Place, ma sull’opera deficitaria dei buoni del Good Place, che tutti presi dai loro regolamenti e riflessioni non riescono ad agire con la giusta tempestività contro le macchinazioni dei cattivi. Una sorta di appello insomma, verso un interventismo del bene che oggigiorno sembra quanto mai necessario, e che invece è incastrato in un’etica quasi burocratica che pensa troppo alle sfumature e poco alla sostanza delle cose.
In tutto questo, comunque, pure uno dei dialoghi più romantici di tutta la serie fra Eleanor e Chidi, che schifo non ci fa.

The-Good-Place-Eleanor

1.You’re The Worst 5×01 – Biografie inventate
Li avevamo lasciati che volevano sposarsi, e li ritroviamo che raccontano la loro storia d’amore a due papabili wedding planner, che ascoltano attonite prendendo appunti. Solo che la storia d’amore è tutta inventata, e messa in scena per metà episodio come se fosse un’altra serie, come se non stessimo guardando la premiere della quinta stagione di You’re The Worst ma avessimo scarica… ehm… ci fossimo sintonizzati sul prodotto sbagliato. Invece è proprio lei, e per una volta la storia di Jimmy e Gretchen (ri)comincia all’insegna del romanticismo e della comicità, piuttosto che della depressione autodistruttiva. Poi certo, tutto folle e surreale, ma è il suo bello, no?

Youre-The-Worst



CORRELATI