8 Gennaio 2012 3 commenti

30 Rock, settima stagione in vista di Marco Villa

Alec Baldwin continuerà a essere Jack Donaghy

Weekend di buone notizie su Serial Minds.
Dopo le rassicurazioni sul ritorno di Community, è il turno della serie che ha scalzato Greendale dai palinsesti. Normalmente odieremmo a morte il telefilm colpevole di tale gesto, ma in questo caso, proprio non si può. Volere male a 30 Rock è impossibile. Ve lo dice uno che ha terminato ieri la full immersion per recuperare le cinque stagioni che si era lasciato colpevolmente indietro.

La sesta stagione inizia giovedì su NBC, dopo una lunga pausa dovuta alla gravidanza di Tina Fey. Lunga pausa che ha portato a mille chiacchiere e illazioni negli ultimi mesi, con il co-protagonista Alec Baldwin che ha più volte detto di volersi staccare dalla serie, per tornare a fare cinema a tempo pieno. Da lì, mille ipotesi e congetture, con una sola certezza: 30 Rock senza Alec Baldwin e il suo Jack Donaghy non ha motivo di essere.

Il 5 gennaio, però, è arrivata la buona notizia. Ospite di David Letterman, Tina Fey ha dichiarato, testuali parole: “Se dovesse esserci una settimana stagione e se NBC dovesse ancora esistere, Alec sarebbe nel cast”. Sicura e beata come solo una showrunner che ha parlato con la sua star può essere. Al che Letterman ha ribattuto che non vede nessuna motivo per cui NBC non debba rinnovare la serie e, in caso, sarebbe disposto a cedere metà del suo show per mandare in onda 30 Rock su CBS.

Fine del siparietto, tutti contenti. Tra quattro giorni ricomincia 30 Rock e probabilmente non sarà l’ultima stagione. Bomba.

Se vi va, qui sotto c’è il video dell’intervento di Tina Fey da Letterman, con tanto di postilla finale.
Giusto per vedere quanto è lontano il pianeta di Letterman da quello dei talk italiani. E quanto Tina Fey sia vicina a quella meraviglia di personaggio che è Liz Lemon (da leggersi alla Donaghy, ovvero una specie di *lemen)

 

 



CORRELATI