17 Luglio 2014 3 commenti

Ecco perché è oggettivamente figo fare la comparsa in Game of Thrones di Diego Castelli

Non ce ne rendiamo mai abbastanza conto

got-extra

Ogni volta che ci appassioniamo a una serie tv non possiamo fare a meno di fantasticare su quanto sarebbe bello esserne i protagonisti. Poi a seconda degli stadi della vita ci identifichiamo maggiormente con questo o quell’attore, con questo o quel personaggio.

Da ragazzo vorresti essere Adam Brody e fare Seth Cohen in The OC. Poi cresci un po’ e daresti un braccio per essere un supereroe con addominali da paura come Stephen Amell in Arrow, per non parlare della figheria dei vari vampiri telefilmici. E immagino che per le ragazze valga la stessa cosa.



Quello a cui non prestiamo mai abbastanza attenzione, però, è quanto sarebbe bello anche solo fare la comparsa in questi fantastici show.

Prendete questo tizio, che è stato preso come “extra” in Game of Thrones. Certo, non ha un personaggio importante, e certo, nessuno lo riconosce quando cammina per strada, ma volete dirmi che non ha passato qualche settimana di autentica gioia?

Prima di tutto eccolo qui vestito in maniera iperfiga per cominciare a “lavorare”.

l9vqsk1

Mentre qui che assiste dal vivo a un importante banchetto reale…

4rzkfbe

..e a uno degli scontri più epici della storia.
ymht5zz

Ma soprattutto eccolo, il bastardo fetente, che va ai party di fine riprese!
:
h1b3zi8

jwv7upy

uazbtwb

bkua9kz

aybymvm
E poi ci lascia con una foto divertente della stronza più stronza della recente storia telefilmica.

qyiag5t



CORRELATI