19 Febbraio 2014 4 commenti

David Hasselhoff fa un tour nostalgico, e viene pure in Italia! di Diego Castelli

L’odore di trash si sente fin qui!

David Hasselhoff

David Hasselhoff è stato un vero e proprio mito telefilmico anni Ottanta e Novanta, prima con Supercar e poi, soprattutto, con Baywatch. Uno di cui magari non ti ricordavi con certezza il nome vero, considerando che è pure difficilotto da scrivere, ma che è stampato nella mente di ogni serialminder che abbia più di tredici anni in una serie di immagini-simbolo, tipo lui accanto a una macchina nera con le lucine rosse davanti, o a torso nudo con un salvagente a forma di meredina arancione, magari circondato da qualche sventola siliconata.

Ebbene, è da un po’ che la grande fama ha lasciato il nostro David, che comunque continua a recitare qui e là in filmettini e tv movie dove sovente interpreta personaggi in odor di parodia (l’abbiamo pure visto in Sons of Anarchy). Soprattutto, è ormai diverso tempo che l’Hasselhoff torna sulle pagine dei giornali (di carta e non) per cose assai meno nobili come filmati che lo ritraggono ubriaco perso o video musicali tra il ridicolo e il tragicomico (e non si capisce mai quanto sia serio e quanto no).



Stavolta, però, la notizia è di quelle succose. Ormai conscio di aver sparato tutte le cartucce che aveva, Hasselhoff ha deciso di diventare una di quelle ex star che più che cercare di costruirsi un nuovo futuro preferiscono rivangare il passato, e pure con un certo entusiasmo.
Ecco allora nascere “Celebrate the 80’s and 90’s with The Hoff”, uno show itinerante in cui l’ex Mitch Buchannon – supportato da band musicali che neanche al Festivalbar (tipo i Venga Boys) – celebra le due decadi di cui è stato protagonista e che oltre ai suoi telefilm ci hanno regalato anche un sacco di altra bella roba tipo Ritorno al Futuro e Indiana Jones.

Uno show di musica, revival e fuochi d’artificio che potrebbe essere una clamorosa perla trash (dove il trash sta tutto su Hasselhoff, non su quello che vorrebbe ricordare).

E udite udite, lo show arriverà anche in Italia, il 6 giugno all’autodromo di Monza. I biglietti, da quel che capisco, non sono ancora disponibili, ma comunque trovate tutte le info sul sito ufficiale, a questo link.

Che dire, da una parte saremmo curiosi di dare un’occhiata, dall’altra ci vergogneremmo come ladri anche solo a prendere in considerazione l’idea.

Intanto che riflettiamo, beccatevi il promo e ditemi se non vi fa tristezza come quando vedete vostro nonno che cerca di usare uno smartphone…
:
:
:

:
:
:



CORRELATI