27 Ottobre 2014 4 commenti

Serial Moments 153 – Dal 19 al 25 ottobre di Diego Castelli

Mutilazioni, mutilazioni, mutilazioni

:
:
:
ATTENZIONE! SPOILER MUTILATI DI THE SIMPSONS, HOMELAND, REVENGE, THE WALKING DEAD E SONS OF ANARCHY!!!
:
:
:

5. The Simpsons 26×04 – Halloween e Kubrick
Non seguo più i Simpson da qualche anno ormai, ma in questi giorni ho visto parecchio movimento a seguito della consueta puntata annuale dedicata ad Halloween. Allora, da bravo soldato della serialità, ho scaricat… pardon, ho recuperato in modo assolutamente legale l’episodio in questione e devo dire che sì, c’è materiale da serial moment: uno dei mini-episodi è tutto dedicato al cinema di Stanley Kubrick, con una trama di base che ricalca le vicende dei protagonisti di Arancia Meccanica ma che poi trova modo di accumulare citazioni piccole e grandi da un po’ tutti gli altri film. Ve la dico tutta, io non sono nemmeno un enorme estimatore di Kubrick, o comunque lo sono meno della media delle persone che dicono di essere appassionate di cinema, ma questo non toglie nulla a un mini-episodio scritto e realizzato alla perfezione.
Simpson kubrick
4. Homeland 4×04 – Carrie, su, un po’ di contegno!
Prosegue la marcia Brody-less della quarta stagione di Homeland, e non c’è di che lamentarsi. Tanto più che Carrie, da sempre disposta a tutto per portare a termine le sue missioni, questa volta supera un ulteriore confine: nel tentativo di entrare nelle grazie del giovane Aayan la donna non esita a sedurlo, ottenebrandogli la mente col caro vecchio testosterone, che quando si tratta di confondere il cervello del maschio non sbaglia quasi mai. Se di per sé la scena è molto efficace, peraltro recitata benissimo da entrambi i protagonisti, una discreta parte dell’emozione dello spettatore deriva comunque dal ricordo di Brody: sebbene l’amplesso sia frutto di una strategia e non di reale passione o sentimento, vedere Carrie che ci dà dentro con un altro ci suona comunque come un tradimento. E la mente corre all’orrida Brodyna rimasta a casa, mentre la madre si tromba goffi studenti pakistani che parlano come Raj di The Big Bang Theory. No ma bell’infanzia eh…
Bipolare

3. Revenge 4×04 – To’, un padre!
Se i cattivi hanno i minion a cui affidare le più varie missioni, io ho la mia amica Simona che continua a seguire Revenge e mi avverte quando ci sono dei potenziali serial moments (le ho regalato un apposito campanello utile allo scopo). Questa volta l’occhio esperto della Simo è caduto sulla scoperta da parte di Emily (la chiamano ancora Emily?) del fatto che il padre è ancora vivo. E non so se sia più serial moment il momento in cui lo vede per la prima volta, dietro il vetro oscurato della stazione di polizia, oppure il finale in cui i perfidi artigli di Victoria sono già arrivati al collo del povero David. Sì insomma, al di là del fatto che ci sono attori che non riconosco e che Jack è diventato un poliziotto (wtf?) mi pare che sia tutto come lo ricordavo: Emily e Victoria che giocano a vedere chi ha le unghie più lunghe.
Emily



2. The Walking Dead 5×02 – Una bella cenetta
La premiere stagionale di The Walking Dead era tanta roba, e si pensava a un secondo episodio più tranquillo. In buona parte lo è stato, con i nostri impegnati a salvare un prete incontrato nel bosco e a trovare rifugio nella sua chiesetta di campagna. C’è stato pure tempo per vedere Rick sorridere, cosa che non succedeva credo da due stagioni o giù di lì. Peccato che poi arrivi il finale, in cui i redivivi cannibali catturano Bob e lo trasformano in cena. La bellezza sta nei dettagli: non è che lo ammazzano e lo mangiano. No, lo legano, lo mutilano, e quando si risveglia gli mangiano la gamba davanti alla faccia. E grazie al cielo non fanno l’errore di farci vedere il cattivo con in mano un piede, cosa che sarebbe stata troppo ridicola. No, lui sta mangiando un pezzo di carne che pare normalissimo: l’orrore deriva non tanto da quello che vediamo, quanto dal fatto che sappiamo che quel succulento pezzo di carne viene proprio dal povero Bob. Ma che bruttissima roba! Posso avere subito un’altro episodio per cortesia?
Polpaccio

1. Sons of Anarchy 7×07 – Un occhio è per sempre
Quando ho visto The Walking Dead mi sono detto: “sarà dura battere questa scena per il primo posto dei moments”. Ma come già successo in passato con altre serie, anche The Walking Dead deve cedere il passo al sadismo di Kurt Sutter: al giro di boa stagionale, dopo una prima parte di stagione probabilmente un po’ sottotono (non è che sia successo moltissimo di pregnante, in queste prime settimane), Sons of Anarchy piazza il colpo allo stomaco, andando a toccare uno dei personaggi più amati. In una scena dolorosamente lunga, Jax e compagni sono costretti a guardare il video in cui all’amatissimo Bobby viene estratto un bulbo oculare, prontamente messo in un cofanetto e consegnato a Jax a mo’ di dichiarazione di guerra. Ora posso solo immaginare che diavolo verrà fuori…
Comunque Kurt Sutter deve avere proprio a cuore la sua presenza nei serial moments: per battere The Walking Dead, in cui il serial moment consiste nella mutilazione di un personaggio chiamato Bob, decide di mutilare un personaggio chiamato Bobby. Che birichino!
:
Jax



CORRELATI