5 Marzo 2015 3 commenti

The Odd Couple: il ritorno (un altro…) di Matthew Perry di Diego Castelli

Tanto sei sempre Chandler, è inutile che ci provi

The Odd Couple Matthew Perry (4)

Più che “La strana coppia”, dovevano chiamarlo “Provaci ancora Matthew”.
Ebbene sì, siamo ancora qui a parlare del nuovo tentativo di Matthew Perry, ex Chandler di Friends, di tornare al successo con una commedia televisiva. Tra i reduci della sitcom più bellissima dell’universo conosciuto, Perry è quello che fa più tenerezza: i suoi ex colleghi hanno avuto buon successo con nuovi progetti (Matt LeBlanc con Episodes, Courteney Cox con Cougar Town, Jennifer Aniston col cinema, Liza Kudrow col piccolo Web Therapy e con The Comeback), oppure si sono goduti i soldi lavorando relativamente poco (come David Schwimmer, che però sta per tornare con American Crime Story).
Il povero Matthew invece è rimasto solo e ancora non ha trovato la sua strada. In questi anni, a parte piccole parti qui e là e un cameo prolungato (se si può dire così) in The Good Wife, il nostro ci ha provato ben tre volte: con Studio 60 on the Sunset Strip (sotto la mano leggendaria di Aaron Sorkin), con Mr Sunshine, con Go On. Niente, tutte chiuse dopo una stagione, tutte finite nel dimenticatoio. E poco importa se a noi Go On sembrava funzionare più di altre, anche grazie a ottimi personaggi di contorno: niente, nisba, nada, tira giù la serranda e andiamo al mare.

The Odd Couple Matthew Perry

Inevitabile, quindi, provare un po’ di affetto (se non una punta di pietà) per l’ennesimo nuovo progetto, fortemente voluto dall’ex Chandler che figura anche come produttore e sceneggiatore. Come dire, no che non mi arrendo, bastardi!
Parliamo di The Odd Couple, nuova comedy di CBS tratta dall’omonima opera teatrale di Neil Simon che in passato ha già dato vita a un famoso film con Jack Lemmon e Walter Matthau, a una serie tv degli anni Settanta, e in generale è stata ispiratrice più o meno esplicita di un sacco di altre commedie.
The Odd Couple è una sitcom multicamera, quindi un vero e proprio ritorno alle origini per Matthew Perry, e racconta l’ormai classica storia di due coinquilini divorziati e diversissimi: Oscar (Perry) è un bambinone divertente, disordinato e donnaiolo, mentre Felix (Thomas Lennon) è un maniaco dell’ordine e della pulizia, affetto da una brutta forma di palinculite. Ovviamente due così che vivono sotto lo stesso tetto non possono che inciampare in situazioni buffe ed equivoci vari, supportati da alcuni personaggi di contorno tra cui Dani – segretaria-assistente di Oscar interpretata da Yvette Nicole Brown, ex Shirley di Community (tra l’altro dimagritissima, che è un dettaglio che chissenefrega, ma lo dico comunque) – e Teddy – agente di Oscar con la faccia dell’ex The Wire Wendell Pierce.

The Odd Couple Matthew Perry (3)

E se dopo tutta sta introduzione vi aspettate che io dica “e finalmente Matthew ce la fa, The Odd Couple è una bomba”…. ehm… mi sa di no. Forse frenata da un concept che in cinquant’anni ha perso un po’ di freschezza, ma più probabilmente azzoppata da una sceneggiatura che non fa scintille, The Odd Couple non è sto granché.
I primi minuti del pilot sono proprio sconfortanti, con battute tristi e lente, recitate da Perry e da una Brown che dimostra immediatamente di non essere sta gran perdita per Community. Poi fortunatamente l’episodio si rialza un pochino, quando entrano in gioco le vere e proprie dinamiche della strana coppia: a dare sale alla faccenda ci pensa soprattutto Lennon, che è perfetto nel ruolo di Felix e riesce effettivamente a strappare qualche sorriso, mentre purtroppo Matthew Perry sembra perennemente cristallizzato nei panni di Chandler Bing, qualunque cosa faccia o qualunque battuta pronunci.

The Odd Couple Matthew Perry (2)

Lasciando scorrere le immagini per due episodi ci si ritrova ad aver sorriso tre o quattro volte, a fronte di troppe situazioni già viste o comunque prive di mordente. Al di là della qualità altalenante delle battute, spiace soprattutto vedere un’imperfetta gestione del ritmo: a volte un “joke” un po’ raffazzonato ma detto coi tempi e i modi giusti può funzionare tanto quanto una battuta perfettamente scritta. Purtroppo questa cosa succede troppo poco, mentre invece sono molte le scene dove sembra che i personaggi preparino le battute con dei sottotitoli tipo “attenzione, ora sta per arrivare il battutone che vi fa sbellicare”. Troppo forzato, troppo esplicito.
A fronte di tutto questo, però, ci sono degli ascolti decenti: inserita nel comedy block del giovedì di CBS (dove sta anche The Big Bang Theory, per intenderci) The Odd Couple ha avuto buon gioco a farsi aiutare dai colossi comici della rete per prendere un po’ di luce riflessa. Se dovesse riuscire a rimanere aggrappata al trenino, The Odd Couple avrebbe paradossalmente maggiori margini di interesse: i difetti della serie non sembrano essere strutturali o irrisolvibili, servirebbe semplicemente (ammesso che sia “semplice”) una scrittura migliore e un affiatamento più efficace tra i protagonisti. Tutte cose che si potrebbero anche raggiungere se ci fosse tempo di lavorare senza il terrore della cancellazione. Certo, bisogna anche vedere se abbiamo voglia di aspettare…

 

Perché seguirla: il concept di fondo ha sempre funzionato e i due protagonisti non sono gli ultimi arrivati.
Perché mollarla: al momento The Odd Couple suona vecchiotta, incastrata in una tv che non è più. E Matthew Perry purtroppo sta passando da “valore aggiunto” a “fa sempre la stessa cosa”.

The Odd Couple Matthew Perry (5)



CORRELATI