18 Marzo 2015 1 commenti

Occhio, il sequel di Twin Peaks è in pericolo! di Diego Castelli

Notizie preoccupanti dalla viva voce di David Lynch

david-lynch-twin-peaks

 

Notizie fumose e inquietanti.
Pochi mesi fa ci avevano detto che era in cantiere un sequel di Twin Peaks, che dovrebbe andare in onda su Showtime nel 2016 a 25 anni di distanza dall’originale.
Sempre David Lynch a capo del progetto, ancora Kyle MacLachlan nei panni di Dale Cooper. Insomma, quelle notizie che si diffondono per la rete causando fenomeni di isteria di massa.



Adesso però arrivano voci di una produzione bloccata o comunque in difficoltà. Ed è proprio lo stesso David Lynch a mettere paura ai fan: durante un’intervista in Australia, il criptico regista ha rivelato che il suo contratto con Showtime non è ancora stato firmato e che ci sono problemi nella trattativa. Quali siano questi problemi (economici? Di natura creativa e di controllo?) non è dato sapere, fatto sta che sta benedetta firma ancora non c’è, e non è mica detto che arrivi.

Lynch ha ribadito di amare il mondo di Twin Peaks e di essere favorevole a riprendere in mano la grigia cittadina e i suoi personaggi, ma prima bisogna trovare sto accordo. Tra l’altro, pare che la sceneggiatura dei nove episodi promessi sia già pronta, quindi si tratta “solo” di accontentare (o al contrario convincere) il buon David, visto che Twin Peaks senza Lynch non si dà (e forse neanche si può dare, onestamente non conosco la situazione dei diritti, se cioè sarebbe contrattualmente possibile, anche volendo, farlo senza di lui).
Al momento, comunque, non c’è nulla di definitivo, anche se l’orizzonte è un po’ più fosco rispetto all’autunno scorso, dove sembrava tutto fatto e finito.

Certo che se alla fine dovesse saltare tutto, dopo averci fomentato per mesi, non sarebbe affatto una cosa gentile. Per non dire che li manderemmo tutti affanculo.
:
:



CORRELATI