30 Marzo 2015 10 commenti

Serial Moments 174 – Dal 22 al 28 marzo 2015 di Diego Castelli

Problemi religiosi, voli intercontinelai e gente che sbrocca male

 

 

ATTENZIONE! SPOILER ROBOANTI DI GIRLS, SHAMELESS, THE MINDY PROJECT, VIKINGS E THE WALKING DEAD (IN FONDO ANCHE COMMUNITY, ONCE UPON A TIME E THE FOLLOWING)



 

  

5.Girls 4×10 – Ray for president
In settimana roccherà al Villa parlarvi del finale di Girls, ma nel mio piccolo non potevo non segnalare il mio momento preferito: no, non è tutta la scena con la sorella partoriente di Adam, che pure è una roba che ricorderemo a lungo. Il mio momento preferito è quando Ray sputa veleno in faccia a Desi: razionale, pulito, preciso, cattivo senza essere volgare o scalmanato. Semplice verità di uomo innamorato vomitata in faccia a un qualunque quaquaraqua. Ma poi che nome è Desi, dai, ridicolo! E alla fine il gesto di Ray porta anche a un’ulteriore maturazione di Marnie. Tanto lo sappiamo che lei poi si incazzerà con lui, invece di ringraziarlo come dovrebbe. Ma chi se ne frega, Ray è idolo e basta.

Girls Ray

 

4.Shameless 5×10 – Era anche ora
Ci si girava intorno da un nel po’, e finalmente Fiona e Sean decidono che è il momento di far scattare il limone. Poca roba, un momentello, ma molto significativo: finalmente FIona riesce a prendersi un momento di tenerezza con qualcuno che non sta per scappare. Anzi, ora è lui che ha bisogno di lei, ed è lei che promette di rimanere nei paraggi finché lui starà meglio. Bel cambio di paradigma, e Sean ci piace un botto. Certo, tempo per mandare tutto a farsi benedire ce n’è eccome, e succederà, certo che succederà…

Shameless Fiona

 

3.The Mindy Project 3×21 – Quel cliffhanger verso un futuro incerto
Finisce la terza stagione di The Mindy Project e la Kaling piazza il cliffhangerone: Dan vola fino in India per conoscere i genitori di lei dopo la quasi rottura, e vediamo aprirsi la porta senza nemmeno sapere se è arrivato nel posto giusto. Magari non sarebbe nemmeno il cliffhanger più bello della storia, ma siccome negli States c’è preoccupazione per il futuro della serie (anche se credo la rinnoveranno), ho voluto segnalarlo anche nel timore di non avere più un’altra occasione di inserire TMP nei moments. Mi spiacerebbe un sacco!

The Mindy Project Dan

 

2.Vikings 3×06 – Occhio che si va all’inferno
A vedere le scorse puntate di Vikings si poteva quasi pensare che in fondo i diversi popoli potessero in qualche modo convivere (più o meno) e che religioni assai diverse non sarebbero state un grosso ostacolo all’amicizia (più o meno). Però a conti fatti sempre vichinghi sono, e non è che i cristiani fossero tanto meglio (vedere scena dell’orecchio). Fatto sta che alla fine amici amici amici, ma Floki ammazza comunque Athelstan, godendoci anche un po’ perché a Floki sti adoratori del dio-Gesù non gli vanno mica tanto a genio. È un serial moment che poteva pure vincere la settimana, ma lo tengo un gradino sotto un po’ per merito di The Walking Dead, e un po’ perché la scena specifica della morte del prete poteva essere un po’ più tosta, s’è visto manco un po’ di sangue. Cioè, uno spettatore ha anche i suoi bisogni…

Vikings Floki

 

1.The Walking Dead 5×15 – E allora si sbrocca!
Ma come si fa a non dare il primo posto a Rick che sbrocca! Stasera ci vediamo il finale, e domani parliamo bene della stagione tutta, ma intanto gioiamo di fronte alla follia del nostro ex sceriffo, obnubilato dal bisogno di figa (scusate la volgarità, ma è esattamente quello che succede), che si mette a menare gente per strada e poi a lanciare pipponi filosofici coperto di sangue. Immagino che una scena del genere sia materiale di primissima qualità per tutti i detrattori di The Walking Dead, perché effettivamente si presta a innumerevoli parodie. Ovviamente però io l’ho adorata. E ho adorato forse ancora di più l’arrivo finale di Michonne. Non dice una parola, ma allo stesso tempo percepiamo distintamente quel “hai finito di far casino o no?!?” che le preme dietro le labbra.

The Walking Dead Michonne

 

 

 

L’angolo delle guest star
Marvel’s Agents of SHIELD 2×14 – Ammiraglio, proprio lei!

Impossibile non segnalare in Agents l’arrivo di Edward James Olmos, mitico William Adama di Battlestar Galactica. Sempre ai suoi ordini, ammiraglio! (ah, scopro che a un certo punto aveva fatto anche Dexter… ma avevo già smesso di seguirlo…)
Scandal 4×17 – Che brutto passato!
L’ex moglie di Cyrus è Sammi di Shameless. Una che se non sei già gay di tuo può fartici diventare in men che non si dica.

Fuori concorso perché va messa lo stesso
Community 6×03 – Sexting
Non la metto in classifica solo perché ha poca influenza sul futuro delle storie e rimarrà una gag fine a se stessa. Però ragazzi, che meraviglia il preside che crede di chattare con Jeff e invece sono due giapponesi. E alla fine il ragazzino diventa capo della yakuza perché non riesce a trovare nessuno sano di mente con cui parlare. Meraviglioso!

Community Dean

 

Fuori concorso per tenerezza
Once Upon a Time 4×16 – Dai che te la dà

Lo so che là fuori siete in tante a guardare Once Upon a Time, quindi ho pensato di farvi cosa gradita inserendo Hook che dice a Emma che lei è il suo lieto fine. Quanta melassa, quanto tenerume. Ma imparate bambini, è così che si conquista il cuore delle fanciulle. Certo, essere anche un pirata iperfigo non guasta mica…
(Ah tra parentesi, il padre di Ursula è l’ex ghostbuster Ernie Hudson, stima!)

Fuori concorso comunicazione di servizio
The Following 3×05 – Fatto vacanza eh?
Così, giusto per dirci che dopo cinque episodi è tornato Joe Carroll, che dovrebbe essere il co-protagonista di questa serie. Ma sì, tanto qui è la feria del trashone, vale tutto.



CORRELATI