15 Maggio 2017 2 commenti

GLOW: Netflix mette insieme Alison Brie, gli anni ’80 e il wrestling [trailer] di Diego Castelli

Serve altro?

GLOW

La speranza è che sia bella e cazzona quando sembra dal trailer.
Parliamo di GLOW, nuova serie Netflix in partenza il prossimo 23 giugno, con protagonista la nostra amatissima Alison Brie, che da queste parti adoriamo alla follia dai tempi di Community.

E siccome è tardi e non ho tanto tempo, farò una cosa che nessuna persona seria dovrebbe mai fare, cioè incollerò paro paro il comunicato stampa di Netflix.



GLOW

“Ispirata all’omonimo show degli ‘80, GLOW racconta la storia di Ruth Wilder (Alison Brie), un’attrice disoccupata di Los Angeles che trova la sua ultima chance per entrare nello Star-System nel mondo tutto glitter e fibra sintetica del wrestling femminile.
Oltre a lavorare con 12 disadattate di Hollywood, Ruth deve anche affrontare Debbie Eagan (Betty Gilpin), un’ex attrice di soap-opera che ha lasciato il lavoro per avere un bambino, per poi scoprire che la sua vita non era affatto perfetta come sembrava. E al timone c’è Sam Sylvia (Marc Maron), un regista di B-movie senza futuro, che ora guida un gruppo di donne nel mondo del wrestling.
GLOW è creato da Liz Flahive (Homeland, Nurse Jackie) e Carly Mensch (Nurse Jackie, Orange Is The New Black, Weeds). La creatrice di Orange is the new black Jenji Kohan e Tara Herrmann sono produttrici esecutive, insieme a Flahive e Mensch, le showrunner.”

Ok, ora mi sento un po’ sporco, però intanto ci siamo capiti. Il trailer, che vedete qui sotto, è gustosissimo, anche se la nostra Alison ci pare un pochino sciupata, scavata in viso. Speriamo le diano da mangiare in quei camper-per-attori che si vedono sempre nelle serie tv…

https://youtu.be/0hqzFvavXfQ

 



CORRELATI