17 Novembre 2020

Salta Intro S02E04 – La battaglia su Guadagnino e la serialità italiana di Diego Castelli

Facciamo un punto sullo sguardo italiano alla serialità, capitanato al momento da We Are Who We Are. Capolavoro o ciofeca?

Il titolo ufficiale della nuova puntata di Salta Intro, ora disponibile sulle varie piattaforme podcast, è “We Are Who We Are è la serie dell’anno?”, ma non è anche il titolo di questo articolo perché, beh, le persone che li hanno scelti sono diverse, e si attaccano a tutto…

E comunque sì, era necessario fare un punto sulla serie firmata da Luca Guadagnino (per gli amici WAWWA), che si pone orgogliosamente come cosa “altra” rispetto alla normale serialità televisiva e di HBO in particolare, ma che così facendo si espone necessariamente a letture e reazioni diverse. Ardito esperimento sulla vera essenza dell’adolescenza, come dice il Villa? Oppure noia epocale almeno fino al terz’ultimo episodio, come dice il Castelli? O magari un po’ tutti e due, perché non c’è vera adolescenza senza un po’ di disagio esistenziale?

Questi e altri temi, compresi Romulus, Luna Nera, SKAM, Curon, e a sorpresa Il Signore degli Anelli (giusto per andare un po’ a caso) in una nuova, scoppiettante puntata di Salta Intro.



Per i primi dieci ascoltatori in regalo un set di coltelli in ceramica con il logo Serial Minds.
Spoiler: non è vero.

Trovate la puntata, prodotta come sempre da Dopcast, su Spotify, Apple Podcast, e tutta una serie di altre piattaforme che potete scoprire a questo link.

Enjoy!



CORRELATI