23 Marzo 2011 12 commenti

Impara dal telefilm – Primo episodio di Vale'n'Tina

Lezione numero uno: se li conosci, non li eviti

Egregi Signori e Carissime Signore!
Buongiorno e benvenuti al primo seminario sponsorizzato da Serial Minds : “IMPARA DAL TELEFILM”.

Il seminario si articolerà in cinque lezioni, che si terranno qui ogni mercoledì mattina. Siete liberi di prendere appunti su quaderni a righe o quadretti usando la penna del colore che preferite.
Poiché avete scucito copiose somme di euri al fine di poter prendere parte a codesto illuminante percorso ascetico, entriamo subito nel vivo. Oh! Perdonatemi, mi sta squillando il cellulare… perdinci, debbo rispondere…
Ehm… era Castelli. No, dice che siete tutti qui aggratis. Quindi a me non mi sta pagando nessuno? Mhm, vabbè, le lezioni ve le tengo lo stesso chè mi state simpatici. Però almeno offritemi un panozzo al bar dopo, eh!
Allora, prima lezione, via, aprite il quaderno e scrivete bello grosso: LE QUATTRO VARIANTI TELEFILMICHE DEL PRINCE CHARMING.
Uomini! Aspettate, cos’è quel fuggi fuggi? Vi vedo eh! Non mi abbandonate la sala: è vero, le lezioni sono tarate su un target femminile, ma non dubitate che torneranno utili anche a voi.
Dicevamo… è primavera! L’ormone si risveglia tipo spot della artic vodka e il sangue ribbbbbolle. Insomma: c’è grossa crisi.
Alcune tra noi stanno già accoppiate, ma le altre? Le autodefinitesi “donne emancipate dell’epoca moderna che non hanno bisogno di un uomo perché loro, comunque, ce la fanno benissimo da sole” (o, più in breve: zitelle)? Che fare? E’ qui, care mie, che entra in gioco il telefilm!
Quindi, ecco un prontuario per non solo riconoscere la tipologia di maschio con cui avete a che fare, ma anche farlo vostro. Perché SE LO CONOSCI, NON LO EVITI. Gli zompi addosso.



 

TIPO 1: IL DOTTOR BOLLORE o Stallone da Combattimento o Sderenami&Arrotami

-CHI E’: come quel pezzo di manzo del Dr. Bollore di Grey’s Anatomy, questo tipo di uomo può contare su un pregresso parterre di donne sedotte&abbandonate che te lo spiego. La strage delle top model innocenti.
Ma cancelliamo il suo turpe passato! Via, fantasmi di donne più fighe di me, sciò! E sapete perché? Perché si è redento! Già: si è convertito alla monogamia. Ma c’è di meglio: tutti quegli anni passati a infilare parti del suo corpo qui e là non hanno portato solo malattie veneree. No! Lo Stallone da Combattimento ha un bagaglio di nozioni kamasutristiche del quale da oggi in poi solo tu, fortunatella che non sei altro, godrai. Esempio pratico: ricordate quella puntata di Grey’s dove Sloan stava a letto con Teddy Altman e un vasetto di cioccolato? Vi ricordate cosa ci ha fatto con quel cioccolato? Io ho ancora gli incubi di notte. (Incubi… vabbè…)
Lo riconosci facilmente: se il tuo corpo percepisce la presenza di uno S&A nel circondario reagirà tipo cani di Pavlov, producendo in te i seguenti sintomi: incoercibile necessità di spogliarsi, occhio pallato, slacciamento automatico del reggiseno  (come si diceva in passato) ed eventualmente – in casi particolarmente perniciosi – discesa automatica della mutanda.

-LO CONQUISTI SE: cosa ci ha insegnato Lexie Grey? Acqua e sapone. No, non è una pratica sessuale (o ma sempre lì state eh, chiodo fisso!). Acqua e sapone come ontologia dell’anima; anche perché, va detto, se hai passato la notte ad essere sderenata&arrotata, non hai la forza di far molto di più.
.

TIPO 2: IL CARTER o L’Indossatore di Maglione Pervinca

-CHI E’: allora, io non ho idea di cosa sia questo dannato color pervinca. È come l’indaco, il ceruleo, il terra di siena. Però so una cosa, il Carter ce l’ha. Il Carter infatti lo riconoscete dall’avvenenza delicata del volto e dal maglione pervinca (o altri colori rigorosamente pastello) con lo scollo a V. L’IMP si veste bene, benissimo: ha il pantalone-da-uomo-adulto (o, nelle variante young, il jeans) e la camicia; tuttavia non è fastidiosamente modaiolo. È un bravo ragazzo cui hanno fatto l’upgrade alla versione 2.0: è galante, educato e simpatico; ed essendo 2.0 è pure figo. Ve lo ricordate Jonh Carter di E.R., no?
NB: sono stati registrati casi di carterismo che non contemplavano un maglione pervinca realmente indossato. Va dunque specificato quanto segue: il maglione pervinca non è necessariamente un capo d’abbigliamento; il maglione pervinca è uno stato mentale, un modo d’essere dell’anima.

-LO CONQUISTI SE: devi essere te stessa. Perché a lui piaci così come sei. Carter d’altronde  moriva dietro a quella cozza tignosa di Abby. Quindi non andare in paranoia se non sai metterti l’eye-liner (inciso: cercasi sociologo che si dedichi allo studio delle donne che ci riescono; dette donne appartengono a una razza palesemente aliena), hai mangiato la cipolla la sera prima (inciso 2: comunque se non lo fai è meglio per tutti) o temi che svestita non ti confonderà con una modella di Intimissimi.
Tranquilla, respira! Ti ha chiesto di uscire? Ti ha comprato le rose dal cinese che vi ha rotto l’anima tutta la sera dicendo “a bella signola tu compla losa”? E allora, suvvia ragazza, ce l’hai fatta!

 

TIPO 3: IL NED o Il Pie Maker

-CHI E’: Ned viene direttamente da Pushing Daisies, serie capolavoro ai limiti del timburtonismo che, in quanto tale, non è stata capita ed è finita nello sgabuzzino (ma le polemiche sull’argomento le rimandiamo al futuro). Il Ned è essenzialmente una variante del Carter; infatti è cute come il precedente, ben vestito, gentile, onesto ecc. ecc. In più ha però due cose: una tenerezza sconvolgente e un’insolita abilità culinaria. In particolare gli vengono bene le torte. Al cioccolato. Col cuore fondente. Quelle che voi non mangiate mai o quasi, se no sai le ore che devo farmi sulla cyclette? Ecco, e il Ned cheffà? Ve le cucina. E sapete perché? Perché lui è un altro di quelli che gli parte l’occhio con la stellina appena vi vede. Ha gli occhi foderati d’ammmore. Un chilo in meno, dieci in più, niente potrà dissuaderlo!

-LO CONQUISTI SE: ti appallottoli con lui sotto un’immenso piumone e spegni l’allarme cyclette (per poi ovviamente riaccenderlo la mattina seguente. Dai, 10 kg in più non sono una buona mossa).


TIPO 4: IL CHANDLER o La Triade o colui del quale Castelli non capisce il fascino

-CHI E’: ahhhhhhhhh, eccoci finalmente al the very best (almeno a parer mio). Non potevo non parlarne, il post precedente non gli aveva reso giustizia.
Il Chandler, colui che tutte le donne amano e tutti gli uomini ancora lì inviperiti a non capire il perchè. ‘Sti ignoranti. Il Chandler è noto tra noi femmine come “La Triade”, ovvero uno dei rarissimi esemplari di homo sapiens che riunisce in sé le uniche tre qualità di cui, alla fine dei conti, a noi donne importa veramente: è carino (non bello da svenire, carino; non è ai livelli di un Bollore, vero, ma è altrettanto vero che gestire uno Sderenami&Arrotami non è da tutte, soprattutto sul lungo periodo). Poi, è dolce; non come un Carter o un Ned – che ad alcune possono causare picchi insulinici eccessivi. Dolce q. b., nei momenti giusti, insomma. Coronamento della triade, il Chandler è devastantemente ironico. Non è già solo simpatico: ti prende proprio per il culo. A te e a tutti i restanti; e fa degli equilibrismi dialettici, dei salti mortali di parole che… come fai a non amarlo??

-LO CONQUISTI SE: puoi essere nevrotica, ossessionata dall’ordine, feticista del controllo e affetta da manie ossessivo-compulsive. Ma se gli fai capire che lo ami davvero – anche quando lo sparacazzate gli si ferma sulla modalità “raffica” nei momenti meno opportuni – e che non lo mollerai nemmeno quando vorrà giocare a palle infuocate col suo amichetto del cuore, ecco: sarà tuo!

 

 

Eccoci giunti al momento dei saluti. Compiti per la prossima volta, segnate sul diario: mettersi in caccia delle suddette tipologie. Chiedere il numero di telefono. Prendere il foglietto col numero di telefono, metterlo in una busta, affrancarla e spedirla alla redazione di Serial Minds. Ricordate d’indirizzarla a me, grazie.

Hei, che avete? Vi vedo che state lì con la faccia insoddisfatta! Credete che non vi conosca?
Perché questi uomini sono tutti così fantastici? Da quando per piacere ad un uomo dobbiamo essere noi stesse? E gli Alex, i Dylan, quelli dove stanno?
Ragazze, stanno nella lezione numero due: SE LI CONOSCI, LI EVITI.

A mercoledì prossimo!
.
.



CORRELATI