10 Aprile 2012 2 commenti

Serial Moments #21 – Dall’1 al 7 aprile 2012 di Diego Castelli

Un Community epocale, ma anche Awake, Mad Men, Game of Thrones e Once Upon a Time

:
:
:
ATTENZIONE! SPOILER IMPORTANTI DI AWAKE, GAME OF THRONES, ONCE UPON A TIME. SPOILER MINORI DI THE BIG BANG THEORY, COMMUNITY E MAD MEN

:
:
5. Awake 1×06 – Il vero problema è quando cominci a vedere i pinguini…

Awake è una gran bella serie, e mi sta piacendo ogni settimana di più. Avevo paura che l’ipotesi più scontata, cioè quella di una malattia mentale del protagonista, potesse sporcare l’atmosfera. Alla fine quell’ipotesi è venuta fuori in maniera chiara, e anzi è diventata la spiegazione più plausibile della condizione di Michael, ma l’episodio era scritto così bene da farmi dimenticare ogni timore. E quando il povero detective comincia a vedere i pinguini – in entrambe le realtà, ovviamente – la faccenda comincia a farsi davvero interessante!
Se vi state chiedendo perché non vi raccomando con più entusiasmo la visione dello show (visto che mi piace così tanto), sappiate che il motivo è semplice: gli ascolti sono piuttosto bassini, e al momento pare difficile che venga rinnovato. Mi piangerà il cuore, già lo so…

:
4. Mad Men 5×03 – Fat Betty

January Jones, alias Betty-ex-moglie-di-Don, non compare nella lunga premiere della quinta stagione, e tutti a chiedersi perché. Eccola tornare nel terzo episodio, sorprendentemente… rotonda! Il motivo è parzialmente extra-telefilmico: la Jones era incinta al momento delle riprese e gli autori, invece di mascherare il pancione come si è soliti fare, hanno deciso di percorrere una strada diversa: accentuare l’aumento di peso dell’attrice, truccandola con maschere e “fat suit” per farla sembrare realmente ingrassata. L’effetto è davvero convincente (bravissimi i truccatori) e soprattutto di grande impatto, visto che Betty è (era?) una delle icone visive della serie, così bionda e magra e perfettina. Un po’ di realtà anche per te, baby.



:
3. The Big Bang Theory 5×21 – Sheldon-cameriera sexy + Stephen Hawking

L’incontro tra Sheldon e il famosissimo fisico Stephen Hawking era un serial moment dichiarato da settimane, specie considerando che Hawking è stato spesso protagonista di parodie comiche in cui prestava la “voce” (vedi i vari Family Guy e Simpson), ma ben raramente è stato attore in carne ed ossa di una sitcom (anzi, credo mai). Poi succede che Sheldon si veste da cameriera sexy, e allora devi trovare un po’ di spazio anche per quello…

:
2. Game of Thrones – Erode, questo dilettante

Torna Game of Thrones e, come ampiamente evidenziato dal Villa, lo fa con un episodio fatto più d’atmosfera che di grandi eventi. Ma questo non toglie alcune scene di grande impatto, prima fra tutte l’ordine di infanticidio per tutti coloro che, nati dalle scappatelle del defunto re, potrebbero minacciare il trono del giovane Joffrey. Una sequenza bella intensa e una consapevolezza importante: di ragazzini così malvagi come il biondo sovrano ne abbiamo visti ben pochi!

:
1. Community 3×14 – Tutto il dannatissimo episodio!

Non ci sono davvero più parole per elogiare Community. Dan Harmon e soci riescono a fare al massimo due-tre episodi nella media, poi scatta il capolavoro. Questa puntata lo è, una delle migliori di sempre: la sfida tra Abed e Troy – rispettivamente a capo del castello di cuscini e del fortino di coperte – diventa oggetto di un finto documentario in stile History Channel, con riscostruzioni delle battaglie e delle strategie militari (complete di grafici), interviste ai protagonisti, analisi di documenti “storici”, fotografie sul campo dal sapore giornalistico (se solo Britta fosse capace di farle), e una cura formale che lascia a bocca aperta. E’ un episodio talmente pieno di idee, di creazioni e citazioni piccole e grandi, che davvero non riesco a condensarne l’effetto in poche, sterili parole di descrizione. Correte a vederlo e basta, il vostro cervello vi ringrazierà.

FUORI CONCORSO PER PUNIZIONE

Once Upon a Time 1×18 – Quando tua madre strappa il cuore al tuo fidanzato
Bella puntata di Once Upon a Time, tutta incentrata sul passato di Regina e sulle modalità con cui è diventata il personaggio più cattivo della serie, con quel piccolo dettaglio della madre che infila la mano nel petto di Daniel per asportagli di netto il cuore.
Perché dunque, se di serial moment si tratta, non metterlo in classifica? Perché ho sperato a lungo e contro ogni logica che Regina fosse “cattiva e basta”, o comunque bastarda per futili motivi, e invece ovviamente han dovuto darle una scusa fondata (l’amore brutalmente distrutto) per essere rancorosa e vendicativa. Questo significa che prima o poi sarò costretto a compatirla, e provare pietà se non addirittura affetto per lei, e proprio non mi va. Tanto più che s’è incazzata con quella povera bambina invece che prendere la madre a badilate: ditemi voi se può essere intelligente una così…



CORRELATI