22 Giugno 2015 13 commenti

Serial Moments 186 – Dal 14 al 20 giugno 2015 di Diego Castelli

Proposte di matrimonio, vittorie legali e aggiornamenti del menu

 

ATTENZIONE! SPOILER DALLA BARRIERA DI VICIOUS, MURDER IN THE FIRST, HANNIBAL, SILICON VALLEY E GAME OF THRONES!

 



5. Vicious 2×03 – Proposta
Tante felicitazioni a Stuart e Freddie, dopo che quest’ultimo, al termine di una puntata sempre piena del suo sarcasmo, mette da parte il veleno per inginocchiarsi e chiedere in marito il compagno di una vita. Certo, in tutto questo Ash è stato rimbalzato, ma d’altronde se succedono cose brutte a uno con la faccia di Ramsay Bolton è difficile dispiacersi fino in fondo. Adesso non vedo l’ora di vedere il matrimonio, che sarà una roba gustosissima alla Vianello-Mondaini dalla scelta delle bomboniere fino al fatidico sì!

Vicious proposta

4. Murder in the first 2×02 – Brividi d’attualità
Forse il secondo episodio stagionale di Murder in the first non sarebbe finito nei serial moments (complice uno sviluppo avvincente ma tutto sommato prevedibile) se non fosse per l’inquietante parallelismo con l’attualità. Dubito che gli autori potessero prevederlo, ma fa abbastanza impressione guardare una stagione dedicata a due teenager che fanno strage di coetanei, quando le notizie di cronaca provenienti da Charleston parlano di un ragazzo poco più che ventenne che si mette a sparare in una chiesa. La visione di questo episodio, che termina con la morte di uno dei due assassini, riverbera di significati ben più grossi e pesanti del normale intrattenimento telefilmico.
(PS: se poi si fosse evitato di suggerire velatamente il solito, imbecille parallelismo videogiochi violenti=ragazzi violenti, sarebbe stato meglio, ma vabbè…)

Murder in the first

3. Hannibal 3×03 – I have to eat him
Puntata assai ricca di Hannibal, che pur essendo ormai diventata una pièce teatrale (4-5 personaggi che parlano dall’inizio alla fine) trova comunque modo di fare inquietudine e spettacolo. E se per quasi tutta la puntata il serial moment sembra essere la morte del povero professor Sogliato (con quel comicissimo “potrei essere stato un po’ impulsivo” da parte di Hannibal), il vero punto di svolta è l’ultimissima frase: il nostro cannibale, dopo molto elucubrare sul suo rapporto con Will, arriva a una conclusione piuttosto banale, ma gravida di conseguenze per l’immediato futuro: “I Have to eat him”, “devo mangiarlo”. Che dire, rassicurante…

Hannibal i have to eat him

2. Silicon Valley 2×10 – Vittoria amara
Parleremo meglio della seconda stagione di Silicon nei prossimi giorni, perché cazzarola se lo merita. Intanto diciamo che il finale, insieme dolce e amaro per la vittoria inaspettata contro Gavin Nelson e contemporaneamente il licenziamento di Richard, riesce nello stesso tempo a marcare un finale di stagione emozionante (ed esilarante, vogliamo parlare della suspense creata dalla scena dei limoni?), a dare una chiusura precisa a una storia che andava avanti da tempo, e infine a creare un gancio forte per la prossima annata. Pulito, preciso, bello.

Silicon valley finale

1. Game of Thrones 5×10 – Che ve lo dico a fare
Ne abbiamo già parlato lungamente, quindi non ha senso perderci troppo tempo. Però non credo ci possano essere dubbi sul fatto che l’addio a Jon Snow sia la punta di diamante (nel bene o nel male) della settimana telefilmica. Cioè, a momenti c’è gente che va in giro col lutto al braccio, e le teorie del complotto che garantirebbero la resurrezione del poverino nella prossima stagione stanno superando quelle sulle scie chimiche. Ne aspetto con ansia una che colleghi Jon Snow E le scie chimiche, sarebbe fichissimo!

Game of thrones Jon Snow



CORRELATI