31 Ottobre 2018 13 commenti

Il ritorno di House of Cards – 10 lezioni di vita di Claire Underwood di La Redazione di Serial Minds

Dal 2 novembre è disponibile l’ultima stagione di House of Cards, per la prima volta disponibile in binge watching anche in Italia su NOW TV

house-of-cards-claire-now-tv

La notizia è nota da tempo, ma fa sempre male quando si arriva alle ultime puntate di una serie che si è amato (e anche un po’ odiato, come tutte le grandi serie) per anni e anni: House of Cards sta per finire. La sesta e ultima stagione è disponibile su NOW TV dal 2 novembre, in contemporanea con la messa in onda del primo episodio su Sky Atlantic. La grande novità è che per la prima volta anche in Italia potremo guardarla in binge-watching: su NOW TV infatti sono disponibili tutti gli otto episodi della sesta stagione, insieme ovviamente a tutti quelli già trasmessi in passato.

Una storia che si chiude senz’altro in modo diverso rispetto a quanto avevano in mente gli autori: le accuse di molestie mosse a Kevin Spacey da diverse persone, tra cui alcuni collaboratori di House of Cards, hanno spinto i produttori di Netflix a licenziare l’attore e far fuori dalla storia il suo personaggio. Francis Underwood non comparirà nella sesta stagione, che vedrà al centro delle vicende sua moglie Claire, interpretata da Robin Wright. Claire è sempre stata un personaggio centrale, per certi versi anche più interessante del marito a livello psicologico e in queste otto puntate potrà dimostrare tutte le proprie potenzialità.

Per prepararci a questo cambio di protagonista, abbiamo pensato di andare a caccia di alcuni dei momenti più significativi di Claire Underwood in House of Cards e li abbiamo raccolti in un rapido manuale di lezioni di vita in formato gif. 

 

1. Quando la tua priorità è guardare mille serie, ma sei consapevole che il tuo nemico ha un solo nome: piaghe da decubito. Che peraltro ti costringono poi all’ospedale, impedendoti di vedere altre serie. E quindi previeni il problema con un po’ di esercizio. Rigorosamente di fronte al televisore.

Claire-Underwood-vogatore

 

2. Quando ti chiedono: “Ma davvero guardi tutte quelle serie? Ma non hai una vita?”. Ecco, quando te lo chiedono tu non rispondere e sparisci lentamente. Tanto non capirebbero.

Claire-Underwood-vasca

 

3. Quando la tua ragazza dice che è il suo momento di scegliere cosa guardare e lo fa con queste parole e questa espressione, lasciale il divano e allontanati lentamente, senza mai darle le spalle.

Claire-Underwood-turn

 

4. Quando hai trent’anni e gli amici ti prendono in giro perché loro escono, mentre tu vuoi restare a casa con la copertina, cioccolata, le calze antiscivolo e le serie tv.

Claire-Underwood-worry

 

5. Quando bevi del vino e vuoi dimostrare di saperne a pacchi, e quindi snoccioli con il giusto ritmo termini come allappante, botritizzato, feccioso, granato, maderizzato, tannino. Il fatto che tu non sappia cogliere la differenza fra il vino nel cartone e quello invecchiato trent’anni in botti di rovere è del tutto ininfluente, visto che entrambi raggiungono l’obiettivo di farti dimenticare la giornata d’ufficio appena trascorsa.

Claire-Underwood-wine

 

6. Quando ti rendi conto che non stai riuscendo a vincere, ma ti ricordi che ammassando tutti i carri armati alle porte dell’Oceania puoi comunque impedire la vittoria agli altri.

Claire-Underwood-win

 

7. Quando passi davanti a uno specchio, non dimenticare di riconoscere che, nonostante gli anni che passano e il sonno sempre arretrato, sai ancora il fatto tuo

Claire-Underwood-specchio

 

8. Quando vedi questa reazione nelle persone accanto a te, è perché stai mangiando a bocca aperta, o stai succhiando il brodo. Piantala.

Claire-Underwood-sguardino

 

9. Se hai visto otto episodi in una volta e ne vorresti vedere ancora, la colpa non è tua perché non hai una vita, la colpa è loro che ne dovevano produrre di più.

Claire-Underwood-enough

 

10. Quando qualcuno ti spoilera un finale, nessuna minaccia è eccessiva.

Claire-Underwood-fear

13 commenti a Il ritorno di House of Cards – 10 lezioni di vita di Claire Underwood

  1. Elox83 ha detto:

    E come si fa ad avere la password????

  2. Marconero ha detto:

    Protetto? Password? Che roba è…?

  3. Matteo89 ha detto:

    Articolo un po’ criptico, di primo acchito, ma molto valido! L’insistenza sul tema della password è necessaria quanto toccante.

  4. Nefertiti ha detto:

    Ragazzi ma la password come si fa ad ottenere??

  5. Cetta De Luca ha detto:

    ok… dolcetto o scherzetto?

  6. cremo83 ha detto:

    La password “frank” non funge…

  7. Marconero ha detto:

    La password è “claire”…

  8. PineapplelostonPsych ha detto:

    Divertente, ma nulla più. Tuttavia, andate a farvi f@@@@@e lo stesso. Per questa profonda disamina dovevate giocherellare? Che classe.

  9. Nefertiti ha detto:

    Ma i serialmoments????

  10. Davide Polini ha detto:

    Protetto?? ma che è sta cosa?

  11. Andrea ha detto:

    Premesso che Robin è una indiscutibile milf di primissima categoria, le GIF sono molto divertenti, specialmente quella verissimissima su Risiko!!!! ahahah

    Mi permetto però di aggiungere un’informazione, che mi ha già portato a protestare più e più volte con Now TV: l’assenza della versione in lingua originale.
    Dalla regia mi dicono che è disponibile, ma solo su PC e su dispositivi iOS, mentre per tutti gli altri (…Roku box compreso!) è ancora in fase di sviluppo…..mah
    Sono loro cliente da anni, posso dire che li ho visti crescere e da quando hanno aggiornato la piattaforma sono diventati oggettivamente un servizio migliore, ma è INACCETTABILE che sia possibile vedere le serie solo in italiano.

    Gli ho gentilmente chiesto di “tamponare” questa loro assurda mancanza almeno caricando il doppio cofanetto (come hanno fatto per GoT ad esempio), ma sarebbe opportuno farlo in maniera più diffusa…non trovate?



CORRELATI