29 Marzo 2019 7 commenti

The Act – Una storia vera e tre fantastiche attrici di Marco Villa

Patricia Arquette, Joey King e Chloe Sevigny sono al centro di The Act, storia pazzesca del rapporto patologico che lega una madre a sua figlia

Per qualche strano motivo, le serie Hulu le lasciamo sempre indietro. Ma non per volontà, è che ci scappano proprio via e ci tocca poi rincorrerle, guardarle e dire: “che bravi quelli di Hulu!”. È successo in passato, è successo anche con The Act, che è stata pubblicata il 20 marzo.

The Act appartiene a quel filone di storie vere che negli Stati Uniti sono parte della narrazione collettiva, ma che comprensibilmente in Italia non conosciamo. Un po’ un delitto di Cogne al contrario. La storia è quella del rapporto ipermorboso che lega una madre e la figlia adolescente. In apparenza, la mamma segue in modo attentissimo la figlia, affetta da una serie di sfighe di salute e costretta su una sedia a rotelle. Le conosciamo quando, sfollate dopo l’uragano Katrina, si trasferiscono in una nuova città, in una casa costruita per loro da un ente benefico. Il modo in cui si presentano ai nuovi vicini è anche il modo in cui scopriamo il loro legame strettissimo, che passa per una costante ansia della madre Dee Dee per qualsiasi gesto compia la figlia Gypsy, perché anche mangiare un boccone di dolce può spedirla in ospedale. Dolce che ovviamente Gypsy vuole mangiare, perché vorrebbe fare tutte quelle piccole cose che fanno quelli della sua età, dal bersi una Coca a baciare un ragazzo.



Il confronto sembra quindi quello tra una madre ansiosa, ma giustamente preoccupata e una figlia che vuole fare di testa propria, anche mettendo a rischio la propria vita. Peccato che non sia così per niente, perché già dal primo episodio scopriamo che Gypsy può camminare senza problemi e che tutte le preoccupazioni materne sono solo un modo di tenerla sotto controllo, obbligandola a una vita terrificante. In sostanza, una psicopatica che ha rapito una ragazza, che incidentalmente è pure sua figlia. E sempre dal primo episodio si scopre che la mamma finirà accoltellata nel proprio letto.

the-act-serie-tv-3

The Act è una serie che basa tutto sulla bravura del proprio cast e si affida a un trio di attrici che nel pilot è spettacolare. Patricia Arquette è l’inquietante mamma e mette così in fila due performance strepitose dopo quella di Escape at Dannemora. Accanto a lei, fa impressione quanto è brava Joey King nell’interpretare Gypsy, portata sullo schermo con uno stile recitativo tutto fatto di squittii e facce allucinate. A completare il terzetto c’è Chloe Sevigny, nei panni di una redneck che si trova ad abitare accanto alle due. The Act è una serie con personaggi quasi esclusivamente femminili, che propone una storia forte di donne al limite, che a loro modo lottano per la propria sopravvivenza quotidiana.

Quella di Dee Dee Blanchard e di sua figlia Gypsy è una storia vera, arrivata a un epilogo tragico nel 2015. La vicenda sembra fatta apposta per diventare una serie tv inquietante e con The Act Hulu sembra esserci riuscita alla grande.

Perché guardare The Act: perché la storia è potente ed è interpretata a meraviglia

Perché mollare The Act: perché forse preferite il documentario di HBO Mommy Dead and Dearest

MiglioreNuoveSerie1



CORRELATI