26 Febbraio 2018 7 commenti

Serial Moments 319 – Dal 18 al 24 febbraio 2018 di Diego Castelli

Professori sfigati, sesso virtuale e rock and roll

ATTENZIONE! SPOILER PRE-ELETTORALI DI DIVORCE, HERE AND NOW, COUNTERPART, WACO E HOMELAND

 

5.Divorce 2×06 – Discorsi ai ragazzi
Non ho ancora capito se è previsto che io parteggi per l’uno o per l’altro dei due protagonisti di Divorce, ma ad ogni modo non posso che provare un certo affetto per Robert. Sarà che Sarah Jessica Parker è antipatica quasi per definizione, sarà che la serie inizia con i racconti delle corna di lui, fatto sta che la goffaggine paterna e sentimentale di Robert fa scattare in noi maschietti il più classico dei “fratello, ti capisco”. Per esempio, in questo episodio Robert scopre che il figlio fa sesso, e non con una qualsiasi, ma con la figlia della sua stessa nuova fidanzata (di Robert). Lo sgomento genitoriale, unito alla necessità di passare per uomo di mondo e alla consapevolezza che alla madre della giovane la cosa non fa né caldo né freddo, trasformano Robert in una palla di disagio che lo porta addirittura a chiedere alla ragazza di andarci piano perché suo figlio non è ancora così pronto. Che idiotissimo patatone.



Divorce

4.Here and now 1×02 – Due pesi e due misure
Continua il racconto di una famiglia illuminata e progressista, che crede di avere tutti gli strumenti per tenere tutto sotto controllo, e invece non ha sotto controllo proprio niente. Le spinte entropiche sono sia interne che esterne, e se la condizione psico-soprannaturale di Ramon è ciò che più di tutto minaccia di distruggere la famiglia dall’interno, il mondo esterno non fa nulla per mostrarsi accogliente e rispettoso: molto bella, in questo episodio, la scena dell’arresto di Kristen e Ashley. Kristen, ragazzina bianca e sorridente, viene trattata con rispetto e benevolenza, e l’arresto si tramuta in una specie di avventura da raccontare a parenti e amici. Ashley invece, nera e nervosa, subisce un trattamento radicalmente opposto dalla stessa identica poliziotta, venendo di fatto molestata senza possibilità di replica. Non è altro che un esempio del disordine esistenziale percepito da Greg, il capofamiglia, che dopo una vita all’insegna della razionalità e dell’ottimismo si è reso conto della mancanza di senso che lo circonda.

Here and Now
3.Counterpart 1×05 – Vecchi amici e professori
Almeno due momenti gagliardi nell’episodio settimanale di Counterpart. Da una parte l’incontro di Aldrich e Quayle con una vecchia fuoriuscita dell’altro lato, che dimostra di avere ancora parecchio da rivelare ma, soprattutto, ci regala un nuovo esempio di equilibrio fra le due dimensioni: lei e la sua doppelganger sono amiche e vivono insieme col marito di una delle due. Marito che – l’abbiamo pensato tutti – ora si trova due mogli uguali per doppio divertimento (vecchio birbante). Verso la fine, invece, altra scena assai gustosa e quasi comica, con Howard (quello figo) che scopre la tresca della Emily comatosa con il professore con cui Howard (quelle tenero) soleva giocare a Go (perché è Go quel gioco lì vero, dico una sciocchezza?). Howard-figo in realtà pensava ci fosse sotto chissà quale complotto, invece il professore è solo una pedina di cui Emily-la-comatosa si serviva per avere un posto dove nascondere i suoi beni da spia, tanto che quando il povero accademico si trova di fronte un Howard improvvisamente cazzuto e vendicativo non può fare altro che farsela nei pantaloni.

Counterpart

2.Waco 1×05 – Chi fermerà la musica?
Non sapevo nulla della vicenda di Waco prima di vedere questa miniserie, e mi aspettavo il racconto di un pazzo furioso che costringe la polizia a intervenire duramente per salvare quelli che lui crede adepti e che invece sono prigionieri. Invece, pur confermando che David Koresh è piuttosto matto (almeno dal mio punto di vista), la storia prende una strada diversa, mostrandoci prima di tutto l’umanità di persone che, che siano reali o meno le cose in cui credono, subiscono una violenza largamente ingiustificata. Per questo, pur guardando i davidiani con lo scarso rispetto che si concede solitamente alle sette, si viene comunque trascinati dal loro desiderio di pace e rivalsa, e quando Koresh risponde alla tortura psicologica messa in atto dalla polizia usando il rock and roll be’, bisogna fargli almeno un applauso.
Oh, non so cosa succederà dopo eh, non sono andato a informarmi, quindi acqua in bocca.

Waco

1.Homeland 7×02 – Cybersex
Sono tanti i motivi per cui ci è sempre piaciuta Homeland, ma un elemento su cui la serie non ha mai puntato più di tanto è la sensualità (al netto, ovviamente, dell’attrazione iniziale fra Carrie e Brody, che però non è mai stata raccontata come Cinquanta sfumature di sta cippa, ecco…). Per questo ha fatto un po’ strano vedere Carrie impegnata in una sessione di sesso telematico, anche se sapevamo fin da subito che si trattava di una strategia per abbindolare il perfido hacker che le aveva bloccato il computer. Più “regolare”, e molto più esaltante per noi, l’incontro fra Carrie e il mariuolo, che si prende botte da orbi ed è costretto a sottomettersi come la merdina che è. Poi ci parlano di eroine, di Wonder Woman ecc ecc, che ne volete sapere voi? Noi sono sette anni che stiamo dietro a Carrie Schiacciasassi Mathison, e non ha neanche i superpoteri.

Homeland



CORRELATI