25 Febbraio 2019 6 commenti

Serial Moments 366 – Dal 17 al 23 febbraio 2019 di Diego Castelli

Teste mozzate, peni esplosi e finali adeguati

ATTENZIONE! SPOILER STUPITI DI BLACK MONDAY, THE WALKING DEAD, THE BIG BANG THEORY, SHAMELESS, THIS IS US, MIRACLE WORKERS, YOU’RE THE WORST, SMILF, DEADLY CLASS, TRUE DETECTIVE, COUNTERPART

Black Monday 1×04 – Talebani
Applausi a scena aperta per la scena in cui Mo raccoglie fondi per i gloriosi combattenti ribelli dell’Afghanistan, che a fine episodio rivelano la loro intenzione di cambiare nome, passando a “talebani”. E Mo commenta con un “beh suona bene”.

Black Monday



The Walking Dead 9×10 – Madri e figlie
Tutta la puntata è un racconto del passato della whisper tenuta prigioniera da Daryl, una che è sicuramente “vittima”, ma che allo stesso tempo non smette mai di essere “pericolosa” per i nostri. Ma al netto del racconto in sé, molto bella è stata la descrizione della madre, di fatto capa e fondatrice dei whispers e portatrice della filosofia anti-civilizzata dei sussurratori finto-zombieschi. Una donna talmente provata dalla tragedia, da indurirsi fino quasi a diventare non umana, e interpretata da un’ottima Samantha Morton (due volte candidata all’oscar) che nell’ultima inquadratura, quando si presenta per chiedere la restituzione della figlia, mette veramente i brividi.

Walking-Dead

The Big Bang Theory 12×16 – D&D
Will Weaton organizza serate di Dungeons & Dragons con William Shatner, Karim Abdul Jabar, Kevin Smith e Joe Manganiello, ed è subito serial moment!

The-Big-Bang-Theory-gust

Shameless 9×11 – Siblings
Tensione a mille fra Lip e Fiona, la seconda sempre più persa nella sua spirale di alcol, rabbia e frustrazione, il primo sempre più incapace di gestire una vita che sta diventando troppo “piena” di eventi, persone, responsabilità, per essere serena. Lo sguardo con cui Lip accusa Fiona di aver facilitato la ricaduta del suo amico nella droga è uno di quelli che non si dimenticano, e che creano spaccature insanabili.

Shameless-Lip

This is Us 3×13 – Beth
Interessante deviazione dai soliti personaggi per raccontare la storia di Beth, passata attraverso un’infanzia quanto meno stressante in cui la madre la spronava oltre il ragionevole per essere sempre la più brava, togliendole il respiro.
Al di là dell’efficacia dell’episodio di per sé, il mio cuore di serialminder si stringe nel notare che la madre di Beth è Phylicia Rashād, ex Claire de I Robinson, mentre l’insegnante di danza della giovane Beth è Goran Višnjić, ex Kovac di ER, che credo abbia fatto un patto col demonio perché non invecchia di un giorno da tipo vent’anni.

This-Is-Us

Miracle Workers 1×02 – Peni esplosi
Mi pare palese che le cose migliori di Miracle Workers saranno le chicche comiche sparse per tutta la serie, più che la trama nuda e cruda che sarà magari carina, ma non rivoluzionaria. E allora applaudiamo serenamente agli impiegati del dipartimento dei peni, solitamente impegnati a rendere più efficace la pubertà degli umani, che vengono convinti da Dio a far esplodere il pene di Bill Maher, conduttore di talk show americano noto per le sue posizioni atee e anticlericali. Il momento in cui gli impiegati del dipartimento si oppongono inizialmente agli ordini, in nome della bellezza del pene che avevano appena creato, ha un che di epico e insieme assolutamente ridicolo.

Miracle-Workers-peni

You’re The Worst 5×07 – Montagne russe
Non è più un segreto la capacità di You’re The Worst di alternare momenti di pura comicità triviale con scene di profonda malinconia e malessere. In questo episodio, il tentativo di Jimmy di rientrare nelle grazie della futura moglie dopo il tradimento “orale”, lo porta a decidere di espiare le sue colpe offrendo un pompino al nuovo amico della coppia. Un crescendo parossistico e molto divertente, che però si infrange sull’instabilità emotiva di Gretchen, incapace di instaurare un rapporto vero e sincero con una potenziale nuova amica, e pronta a dare in escandescenze (una finzione che è una realtà, un disagio simulato ma in fondo vero) solo per allontanarla. Potrebbe essere tutto parte di un processo, piccole deviazioni su una strada già tracciata verso il lieto fine, se non fosse che gli autori ci hanno già mostrato che il lieto fine non ci sarà, e quindi questi momenti di follia suonano come campane a lutto.

Youre-The-Worst

Smilf 2×04 – Bacon, polo e disagio
Bridgette lascia il figlio all’ex compagno per il week end e finisce a farsi nuove amiche con cui va a un addio al nubilato / partita di polo in cui conosce e pasticcia con Kevin Bacon, per poi assistere alla devastazione della faccia della futura sposa, colpita dalla palla da polo e completamente sfigurata. Ma era solo un sogno: Bridgette in realtà non è mai uscita di casa, ha provato a fare un po’ di esercizio in salotto coprendosi di ridicolo e vergogna, e alla fine si caccia due dita in gola per espellere la gran quantità di caramelle e altre schifezze ingerite. La tranquillità torna solo al ricomparire del figlio, che pare l’unico argine fra la protagonista e la completa autodissoluzione. Che ansia. Però che bello.

Smilf-Bridgette

Deadly Class 1×06 – Teste nel ghiaccio
Se avevamo ancora dubbi sul fatto che Chico fosse morto veramente, per quanto una gola tagliata non lasciasse molto spazio per l’immaginazione, ora abbiamo avuto la conferma: Chester ha recuperato il cadavere di Chico, ha messo la testa sotto ghiaccio, e ora minaccia Marcus di rivelare i suoi segreti a compagni e professori. Il tutto alla fine di una puntata in cui il protagonista ha scoperto che la nuova fidanzata è matta da legare, e in cui gli studenti incidono i loro voti sulla testa dei professori. E io che al liceo ero stressato solo perché dovevo studiare…

Deadly-Class-Chico

Star Trek Discovery 2×06 – Scoperte
Bello il racconto del pianeta natale di Saru, di cui già conoscevamo alcuni dettagli, ma che ora si spiega in tutta la sua complessità e, soprattutto, le sue sorprese. Per esempio il fatto che la specie di Saru, dipinta per settimane come la vittima designata delle creature con cui condivide il pianeta, era in realtà la predatrice fino a qualche millennio prima. Cioè in pratica Saru sarebbe la persona ideale per quei profili social o da dating app in cui la gente scrive: sono buono e caro, ma se mi fate incazzare…

Star-Trek-Saru

The Orville 2×08 – Invasione
Tutto l’episodio è una specie di grosso twist con cui viene mostrata la vera natura della specie di Isaac, composta da intelligenze artificiali tutt’altro che amichevoli e ben disposte verso le creature organiche. In termini produttivi è forse l’episodio più ambizioso di The Orville fino a ora, e mette insieme importanti tensioni fra personaggi principali (sulla sfondo della lotta fra ragione e sentimento), con la minaccia di un’invasione aliena in larga scala di cui si saprà meglio… la prossima settimana. (mmm, la bellezza dei cliffhanger fra episodi settimanali… che sapore antico… che gioia anti-binge…)

The-Orville

True Detective 3×07 – E vabbè, scateniamo i feelings allora…
Davvero devo spiegare la scelta del serial moment di oggi?

True-Detective-cit
Counterpart 2×10 – Cerchi che si chiudono
Per chi ancora non lo sapesse, Counterpart è stata cancellata. I produttori stanno tuttora cercando un’altra rete/piattaforma che possa accogliere la serie, ma se anche non ci riuscissero, dobbiamo rallegrarci del fatto che il finale è stato molto conclusivo, senza grossi cliffhanger in grado di farci bestemmiare per decenni. La morte di Emily durante la ricerca di indizi sulla posizione dei terroristi porta effettivamente alla loro eliminazione grazie alla risolutezza omicida di Howard (l’altro Howard), che li trova e li stermina senza pietà. Mira poi viene uccisa dall’altra Emily, ma non prima di aver causato la morte del “padre” (fra virgolette perché in realtà era il padre della sua controparte). E il nostro Howard, quello mite e tranquillo che si ritrova improvvisamente vedovo, ha almeno la possibilità di scegliere un futuro che non riguardi intrighi e burocrazia. Un finale ben diretto e pieno di suspense, per una serie che avrebbe meritato maggior fortuna e riconoscimenti. Magari ne riparleremo.

Counterpart-Howard



CORRELATI