26 Luglio 2021

Serial Moments 486 – Dal 18 al 24 luglio 2021 di Diego Castelli

Una settimana in cui torna Ted Lasso non può essere una brutta settimana

ATTENZIONE! SPOILER CALCISTICI DI RICK AND MORTY, MIRACLE WORKERS, THE WHITE LOTUS, KEVIN CAN F**K HIMSELF, TED LASSO

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO: Questa settimana vado in ferie, quindi settimana prossima niente serial moments. Ricominciamo il 9 agosto.

5.Rick and Morty 5×05 – Citazioni e demoni
Puntata meno ficcante di altre recenti, ma che segnalo per alcune gustose citazioni fra cui la presenza di robottoni palesemente ispirati ai trasformers, e un mostro cosmico che è di fatto il Galactus della Marvel (per lo meno quello a fumetti).
Interessante però anche la storia dei demoni dell’inferno che traggono piacere dal dolore. La gag all’inizio sembrava facilotta, ma viene ripetuta abbastanza da diventare genuinamente surreale.



4.Kevin Can f**k Himself 1×07 – Spari
Siamo vicini al finale di stagione e i nodi cominciano a venire la pettine. Questo episodio è ancora una volta costruito benissimo: un inizio in cui uno sparo è già avvenuto, un finale in cui sentiamo quello stesso sparo, e un’ora nel mezzo in cui acquisiamo un sacco di informazioni, ma proprio non riusciamo a capire se effettivamente Kevin è morto o no. O meglio, sembrerebbe proprio di sì, ma nelle serie tv non sei morto finché non vediamo il tuo cadavere con gli occhi aperti (questo per le serie normali, poi ci sono le serie sui vampiri in cui la vera morte è tipo chiamare l’assistenza e beccare libero al primo squillo: un caso su un milione). Bisogna inoltre considerare che lo show si basa sull’esistenza di Kevin, quindi ci viene proprio difficile pensare che sia già finito tutto. Resta il fatto, però, che abbiamo passato un’intera puntata senza staccare gli occhi dallo schermo manco un secondo.

3.The White Lotus 1×02 – Cringe
Il secondo episodio di The White Lotus continua a costruire e cesellare questa strana atmosfera di disagio e imbarazzo che, a vario titolo, pervade tutti i personaggi, impedendoci di rilassarci e costringendoci ogni minuto a cercare di capire quale diavolo di direzione stia prendendo la serie (quando in realtà, naturalmente, la sua cifra stilistica è proprio questa costante sospensione). I momenti più cringe comunque sono tutti per Alexandra Daddario: prima si vede proporre dal marito un compenso in denaro che la convinca a mollare il suo lavoro, e poi litiga con Nicole che le dà una mano solo fino a quando scopre che anni prima aveva firmato un pezzo sgradevole su di lei. Tutti momenti da unghie sulla lavagna, nel senso buono.

2.Miracle Workers 3×02 – Aquile e foto
Segnalo due momenti. Il primo è Benny che spara all’aquila, prima ancora della sigla. Può sembrare una cosa da nulla, ai nostri occhi, ma ci vuole un certo coraggio, negli Stati Uniti, per mettere in scena l’uccisione gratuita e comica di un simbolo nazionale.
Il secondo è invece più articolato, e riguarda la scelta di Prudence di aiutare i compagni di viaggio ad attraversare il fiume, senza usare le comodità offerte dai soldi del marito. Al di là del fatto che è un bel momento di empowerment, a fare ridere sono soprattutto Kya e Purple, due simil-figli dei fiori che sostengono di girare il paese per vivere ogni giorno una diversa avventura, se non fosse che si scopre che di avventure non ne vogliono vivere granché, gli interessa solo farsi foto facendo finta di averle vissute, per impressionare i conoscenti. Non so voi, ma questa dinamica mi suona familiare, ben oltre il Vecchio West…

1.Ted Lasso 2×01 – Psicologia
È tornata Ted Lasso e possiamo essere solo felici (domani ne parlerà meglio il VIlla). La premiere è una puntata intelligente, che riprende da dove avevamo lasciato, sviluppando le storie che potevano ancora essere sviluppate (come quella di Roy, diventato allenatore di una squadra di bambine), e aggiungendo carne al fuoco di quelle che erano risultate più complete: è in questo senso che va intesa l’aggiunta della dottoressa Sharon Fieldstone (Sarah Niles), una psicologa / mental coach che viene assunta per risolvere un problema di Dani (a inizio episodio uccide per sbaglio un cane con un rigore e comincia a giocare male preso dal senso di colpa). Questo ingresso rappresenta una bella ventata di freschezza, perché titilla il protagonista proprio sul suo terreno: se Ted Lasso non è un grande tattico, è però un grande “allevatore di uomini”, e il fatto che ora arrivi una tizia che potrebbe essere più brava di lui in quello, trasmette un’immediata tensione a tutta la storia (anche se naturalmente sappiamo che alla fine la nuova arrivata aiuterà pure Ted).
Standing ovation comunque per Roy, sia quando convince Rebecca a mollare il suo nuovo spasimante perché non è abbastanza per lei, sia quando alla fine lo vediamo impegnato col gruppo di yoga a guardare una specie di Temptation Island in cui partecipa Jamie, la sua antica nemesi.
Volevamo un sacco bene a questa gente e non abbiamo mica smesso.



CORRELATI