24 Agosto 2020

Serial Moments 440 – Dal 16 al 22 agosto 2020 di Diego Castelli

Comparsate vampiriche, inseguimenti razzisti e baci agognati

ATTENZIONE! SPOILER TENERONI DI TED LASSO, LITTLE VOICE, LOVECRAFT COUNTRY, THE OFFICE, DOOM PATROL

3.Ted Lasso 1×04 – Buon vecchio Giles
Anche il quarto episodio di Ted Lasso si inserisce nel solco dolce e frizzante dei primi tre, e ci sarebbe sicuramente da citare il momento molto atteso in cui Keeley molla Jamie (mi chiedo se davvero ci sarà chance di una storia con Ted, che però è sposato e, per ora, non è il tipo di personaggio che tradisce una moglie, anche durante una crisi). Detto questo, però, in una puntata in cui la guest star è Anthony Head, cioè Giles di Buffy, non si può non citarlo. Questione di rispetto verso la propria gioventù.

2.Little Voice 1×09 – Svolte
Episodio della svolta per Bess, che allontana la madre tossica (non nel senso che si droga, nel senso che è meglio che stia lontana), bacia Samuel (e andiamooooooo!!) e canta splendidamente la sigla della serie davanti a un pubblico dove c’è chi conta davvero e può segnarsi il suo nome su un tovagliolo di carta. Poi spunta anche Ethan, che francamente non vorrei più vedere, ma mi rendo conto che senza problemi non ci sarebbero serie tv, quindi vabbè. Ma per ora mi prendo questo momento di gioia pucciosa.
(Da segnalare, fra l’altro, la comparsata di Sara Bareilles. Oddio, essendo la creatrice dello show non è questa gran sorpresa, ma va bene lo stesso).



1.Lovecraft Country 1×01 – Sceriffi cattivi
Del pilot di Lovecraft Country abbiamo già parlato, e la cosa più scontata da fare sarebbe citare nei serial moments l’ultima scena dell’episodio, quella in cui esplode la violenza horror-mostruosa con una verve sanguinolenta che va brillare gli occhi di chi, fino a quel momento, aveva guardato con sospetto una storia ispirata a Lovecraft ma che sembrava un po’ troppo “drama”. Per non essere scontati, però, ne cito un’altra: quella in cui lo sceriffo razzista insegue i protagonisti basandosi sull’assurda regola che, se i nostri saranno ancora nella contea dopo il tramonto, lui li dovrà arrestare. È un momento molto importante per l’episodio perché ci trasmette tutta la bruttura di cui è capace l’essere umano, una bruttura che non sarà superata, in disgusto, dagli smembramenti compiuti dai mostri quella sera stessa. Ma oltre a questo, è anche un pezzo di grande suspense, ancora una volta quasi più ficcante dei successivi inseguimenti notturni.

SERIAL MOMENTS VINTA(BIN)GE

The Office 2×22 – Tenerezza
Sono arrivato alla fine della seconda stagione di The Office, e non posso non citare il momento in cui Jim finalmente si dichiara a Pam, baciandola come aspettavo che facesse dall’episodio 1. Ci sarà sicuramente tempo per peggiorare le cose, ma intanto che bello, che occhioni a cuore!
(l’immagine fa schifo perché, incredibile a dirsi, Prime Video non permette di prendere screenshot delle puntate, hanno proprio attivi dei filtri che anneriscono tutto se ci provi. Però raga, che paranoia, una serie di quindici anni fa…)

Doom Patrol 2×04 – Sex Men
Doom Patrol, ormai lo sappiamo, è una collezione di momenti bizzarri e invenzioni assurde, incastrate a forza su qualunque trama orizzontale la stagione stia portando avanti in quel momento. In questo caso, Flex usa i suoi poteri per aiutare Rita ad avere un orgasmone che potrebbe aiutarla a usare meglio i suoi, di poteri, solo che il piacere è così elevato da evocare un particolare demone del sesso che minaccia di distruggere l’intera razza umana. Per fermarlo arrivano i Sex Men, specie di Ghostbusters dell’eccitazione sessuale che intervengono nel momento in cui, per l’appunto, vengono richiamati anche parecchi fantasmi che non fanno altro che accoppiarsi per tutta la casa. Il demone malvagissimo progetta di dare vita a una specie di bambino demoniaco la cui voce porterebbe il mondo alla rovina, ma per fortuna c’è Jane che glielo ricaccia dentro rispedendolo nella dimensione da cui era venuto.
Tutto. Meravigliosamente. A. Caso.



CORRELATI